Alimenti: cosa andrà di moda nel 2016?

Se il 2015 è stato l'anno dell'avocado, considerato un vero toccasana per il benessere e la salute dell'organismo, e della curcuma, considerata quasi una spezia miracolosa, quali saranno gli alimenti che faranno tendenza nel 2016?


Se il 2015, dal punto di vista alimentare, è stato votato all'avocado, alla curcuma e allo zenzero, complici anche i social network che hanno reso questi alimenti vere e propri 'must have' sulla tavola, quali saranno i cibi che impazzeranno nel 2016?


Il Guardian ne ha stilato una sorta di classifica e tra gli alimenti più gettanotati, ai primi posti, l'aceto, declinato nella versione 'shurb', ossia una bevanda acidula a base di frutta, zucchero e aceto che assicurerà un effetto rinfrescante e dissetante.
Sempre in tema di bevande, andranno bene anche le acque vegetali, per esempio l'acqua di betulla o di cocco.
Pole position anche per le creme e i burri a base di frutta secca, purché senza zuccheri aggiunti e possibilmente fatte in casa. Burro di noci, anacardi, mandorle e creme andranno per la maggiore e saranno impiegati sia per la preparazione di ricette dolci che di ricette salate.

Ottimo posizionamento per le alghe (ed era nell'aria), considerare un alimento decisamente salutare assolutamente immancabile nella cucina moderna.
Sulla scia del salutismo, senza zucchero e senza glutine continueranno a essere parole chiavi per le scelte alimentari di coloro che hanno a cuore la salute, o presunta tale. Mentre il latte dovrà essere rigorosamente vegetale: latte di soya, di riso, di mandorle, d'avena occuperanno sempre più spazio negli scaffali della grossa distribuzione.

Un alimento destinato a una vera e propria scalata alimentare sarà il mais nero, importato in Italia dall'imprenditore Carlo Maria Recchia ispirandosi a un'antica varietà utilizzata nella cucina dei Maya e coltivata in Italia fino al XVII secolo.
A renderlo un alimento prezioso, alleato di salute e benessere, la grande quantità di antiossidanti presenti al suo interno, l'elevato apporto proteico e lo scarso apporto di carboidrati.
Il mais nero e la farina da esso ottenuta saranno la base per la preparazione di grissini, biscotti, crackers, snack e una speciale bevanda ottenuta attraverso l'infusione del mais con acqua a 55°.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Tavola-Carnevale2018

3 ricette di Carnevale non proprio tradizionali

Volete organizzare un pranzo o una cena di Carnevale con i bambini? Ecco 3 ricette da proporre agli invitati e da accompagnare con i più tradizionali chiacchiere e tortelli. 

continua »
Lenticchie-capodanno

Lenticchie: ricette adatte anche ai più piccoli

Protagoniste della tavola di capodanno, le lenticchie sono un piatto nutriente e gustoso che assolutamente non dovrebbe mai mancare sulla tavola dei più piccoli. Ecco di seguito alcune ricette sfiziose da proporre anche ai piccini. E qualche consiglio per gli acquisti.

continua »
Biscotti_Natale2014

Biscotti di Natale. Le ricette più buone

Ecco 4 ricette classiche per preparare biscottini di Natale. Da accompagnare al tè delle cinque, ai pomeriggi in compagnia, alle colazioni di festa e, perché no?, da regalare ad amici e parenti in simpatici sacchettini impreziositi e infiocchettati.

continua »
Panettone-creme2017

Creme per farcire il panettone

Dalla tradizionale crema di mascarpone alla crema di limone ecco 5 ricette per arricchire il panettone di bontà. Perfette per i pranzi e le cene che precedono Natale o per una merenda tra amici. 

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network