La schiscetta dei piccoli

Centri estivi, pranzi in spiaggia. Ecco 5 'schiscette' da mettere nello zainetto dei bambini quando pranzano all'aperto, fuori casa.



Schiscetta è una parola dialettale entrata, ormai, nell'uso comune che sta a indicare l’azione di portare il cibo sul luogo di studio o di lavoro (e, in questo caso, di gioco e svago). Per esempio: “Portare la schiscetta” può significare portare un frutto, un panino, uno yogurt, cibo da riscaldare...


Ma cosa mettere nella gavetta dei piccoli quando mangiano fuori casa con il cosidetto 'pranzo al sacco'.
Naturalmente, vanno sempre bene i classici panini imbottiti con salumi o formaggio, l'uovo sodo accompagnato con verdura di stagione tagliata a fettine (finocchi, pomodori, carote sbucciate..), la scatoletta di tonno (ricordatevi di mettere nello zaino anche una forchettina e un cucchiaio.
Ma per variare il menu qualora la necessità si ripete giornalmente (per esempio, nel caso di bimbi che frequentano centri estivi in cui non è compreso il pranzo)?.

Di seguito 5 ricette, una per ogni giorno della settimana, da preparare per i più piccoli.


PASTA FREDDA CON PESTO E POMODORINI

Ingredienti:

50 gr di pasta corta (tipo farfalle o penne)
Due cucchiai di pesto alla genovese
Pomodorini q.b.
Olio
Sale
Parmigiano

Come procedere:
Una ricetta semplicissima che, normalmente, incontra il gusto dei più piccoli.
Preparate la pasta, conditela con il pesto e i pomodorini ciliegini tagliati a metà. Competate il piatto con una passata d'olio, sale e pepe.

POLPETTINE DI PATATE E ZUCCHINE


Ingredienti:

3 zucchine di media grandezza
80 gr di provola affumicata (se la provola affumicata non piace può essere sostituita con qualsiasi altro formaggio a pasta dura)
Parmigiano Reggiano q.b.
Una patata
Pan grattato q.b.
Un uovo
Sale
Olio
Come procedere:
Sbollentate le zucchine e fate cuocere la patata. Lasciatela raffreddare, sbucciatela, quindi riducetela in purea insieme alle zucchine e aggiungte, uno alla volta, tutti gli ingredienti (tagliate a pezzi il formaggio e, se volete aggiungerlo, sminuzzate il prosciutto). Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido, aumentate la dose di parmigiano o aggiungete un pochino di pan grattato.
Formate, quindi, delle piccole polpette che passerete in una pastella composta da: pan grattato, parmigiano, foglioline di basilico sminuzzato, sale.
Fate cuocere in forno per una ventina di minuti (o fino a quando le polpette non saranno croccanti e dorate, lasciate raffreddare e servite).

CHUPA CUPS DI POLLO

Ingredienti:

Un petto di pollo
Un uovo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Mezzo cucchiaino di curry
Sale
2 cucchiai di panna
250 gr di arachidi
Olio di semi
Stuzzicadenti

Come procedere:
Tagliate a pezzi il petto di pollo e mettetelo nel mixer, insieme al parmigiano, all'uovo intero, alla pannae sale. Frullate il tutto fino a quando diventa un composto morbido e mettete tutto a riposare nel frigo per almeno 15 minuti. Tritate le arachidi abbastanza finemente per fare l'impanatura. Del composto fate delle piccole palline, passatele nelle arachidi tritate e fate friggere in olio di semi abbondante. Lasciate riposare un attimo su carta assorbente, se serve aggiustate di sale, infilate ogni pallina con 1 stuzzicadenti e servite tiepide. Ai bambini piacerà molto immergerle in un po' di Ketchup.

SUSHI MAKI DI PANE

Ingredienti:

100 gr di prosciutto cotto a fette sottili
2 fette di pane da tramezzini lungo
100 gr di ricotta o formaggio spalmabile
10 cetriolini sott'aceto
Un perone grigliato
Una zucchina grigliata
Una carota
Come procedere:
Stendete una fetta di pane da tramezzini con il mattarello.  Spalmate un velo di ricotta o altro formaggio spalmabile. Disponete sopra tre fette di prosciutto cotto tagliato sottile. Aggiungete i cetriolini sott'aceto, una listarella di carota, di peperone e zucchina.
Avvolgete delicatamente e ben stretto l'involtino di pane. Tagliate tanti rotolini (circa 1,5-2 cm l'uno). I vostri maki di pane sono pronti.

ROTOLINI DI FRITTATA AL PROSCIUTTO COTTO

Ingredienti:

6 uova
Parmigiano reggiano q.b.
3 cucchiai di latte
200 gr di prosciutto cotto di Praga
200 gr di provola affumicata (o altro formaggio)
Erba cipollina q.b.
Maionese q.b
Come procedere:
Sbattete le uova con il parmigiano (a vostra scelta), 3 cucchiai di latte, l'erba cipollina, sale e pepe.Quando tutti gli ingredienti sono pronti, versateli in una teglia da forno foderata con carta forno e fateli cuocere in forno già caldo a 180° per una ventina di minuti.
Quando la frittata sarà pronta, sistematela su un foglio di pellicola trasparente che vi servirà per girarla e, ancora calda, farcitela con un velo di maionese, prosciutto cotto di Praga e formaggio tagliato a fette sottili. A votro potrete aggiungere foglie di rucola o lattuga.
Una volta pronta, arrotolate la frittata (affinché questa operazione riesca, dovrà essere ancora calda) su stessa aiutandovi con la carta trasparente e ottenete un rotolo ben stretto che legherete con uno spago da cucina e metterete in frigo per circa 2 ore.
Quando si sarà raffreddato, tagliatelo a fette e servite.




 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Gelato-2019

Un alimento per l'estate: il gelato

Gustoso, rinfrescante, colorato. Oltre a essere buono e perfetto per i mesi estivi, il gelato è anche un alimento completo che può, una volta ogni tanto, sostituire un pasto.

continua »
Invitare-amici-a-mangiare

Menu bimbi. In versione casalinga

Ecco alcuni piatti che generalmente i bambini amano da portare a tavola quando invitate a casa gli amichetti dei vostri figli. Andando oltre la classica cotoletta con patatine.

continua »
Consigli-per-un-perfetto-barbecue

Consigli per il perfetto barbecue

Sembra facile, ma non lo è. Grigliare è un'arte e per quanto in tanti vi si cimentino, pochi possono dirsi veramente esperti. Ecco i consigli per un BBQ da 10 e lode.

continua »
Frutta-dopo-pasti

La frutta dopo i pasti fa ingrassare?

Tutta la verità rispetto al consumo di frutta al termine dei pasti? Fa davvero ingrassare come si è pensato per anni? Secondo un recente studio condotto da un endocrinologo spagnolo no.  

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network