Tatuaggi di sicurezza per i bambini

Arrivano dall'Inghilterra i safety tatoos, tatuaggi di sicurezza, assolutamente atossici e personalizzabili, utilissimi per rintracciare i bambini qualora si dovessero perdere.

Articoli Correlati

L'idea di far conoscere i safety tatoos (tatuaggi di sicurezza) anche in Italia è venuta a una mamma, Flavia Galletti, residente all'estero e abituata a viaggiare spesso con le sue due bambine di 5 e 3 anni, dopo un viaggio in famiglia con le piccole a Euro Disney.


È lei stessa a raccontare la storia: ...le avevo entrambe fornite di 'IDbracelet' con scritto il nome e il recapito telefonico a cui contattarci in caso si fossero perse. Se, però, la grande ha afferrato il concetto al volo, la piccola continuava a toglierlo. Non importava che glielo allacciassi al polso o alla caviglia.. È riuscita, comunque, a toglierselo e a buttarlo via non appena ci siamo distratti. La stessa sorte hanno avuto tutti i braccialettini monouso in plastica o semiplastificati che abbiamo provato a farle indossare...

Insomma, quello di perdersi i bambini per strada durante un viaggio, uno spostamento o anche solo una giornata al parco, in spiaggia, al museo... è un problema al quale spesso non si pensa, ma che andrebbe affrontato con la dovuta serietà.


 
COS'è UN SAFETY TATOO?

Il safety tatoo è un semplice tatuaggio, atossico, divertente e colorato, che può essere personalizzato con un numero di telefono e il nome del bambino in modo tale che, in caso di smarrimento, i familiari del piccolo siano facilmente rintracciabili.

I tatuaggi ChiamaMamma, nello specifico, sono resistenti all'acqua (perfetti, quindi, per le giornate al mare o da usare in piscina), disponibili in tanti colori e disegni, personalizzabili con la scritta più adatta a seconda delle esigenze.

Rispetto ai braccialetti identificativi classici presentano il vantaggio che non si possono togliere, possono essere applicati su qualsiasi parte del corpo (in modo tale che indirizzo, numero di telefono, nome del bambino non siano visibili a tutti) e resistono a lungo anche bagnati.

Oltre che in caso di smarrimento, possono tornare utili quando il bambino è allergico (per esempio, per segnalare l'alimento a cui è intollerante), se presenta qualche problema fisico e per qualsiasi comunicazione importante è necessario trasmettere a coloro che lo incontreranno non in presenza dei suoi genitori.

I costi sono, tutto sommato, contenuti: 6,50£ il foglio da 12 tatuaggi (circa 10€) più le spese di spedizione dall'Inghilterra (il sito che li commercializza e spedisce in Italia è inglese e si chiama www.pleasecallmum.com).

Per l'Italia, è possibile fare riferimento al sito www.chiamamma.it direttamente curato da Flavia Galletti.

 

 

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da angelo il 30 settembre 2010 alle ore 15:37

    positiva l'idea del nome del genitore, mentre viene meno l'idea del telefono che rappresenta una modalita' variabile nel tempo. sarebbe piu' interessante dotarli di un braccialetto difficile da togliere ma che emetta un suono da attivare quando il bimbo si allontana dal braccialetto di base in seno al genitore. anche se e' sempre raccomandabile al genitore di sorvegliare i propri figli visto i periodi!! ciao tutte angelo lacalamita

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Treno-folliage

Il treno del folliage

E nel primo giorno d'autunno, un'idea per un weekend diverso con i bambini per scoprire come cambia la natura nei mesi che precedono l'inverno. Il Treno del Folliage, dal 17 ottobre al 15 novembre.

continua »
montagna_protezione

In montagna ad 'alta protezione'

Sulla neve, è importante proteggere pelle e occhi per evitare scottature, ustioni e congiuntiviti. Creme e occhiali sono, quindi, indispensabili.

continua »
Pericolo-meduse

Al mare, contro tracine e meduse

In acqua o sotto la sabbia si nascondono alcuni dei 'pericoli' più temuti da chi trascorre al mare le proprie vacanze. Ecco cosa fare in caso di puntura da tracina o contatto con una medusa medusa.

continua »
Venezia-bambini2020

Venezia in un giorno. Con i bambini

Quale momento migliore per visitare Venezia svuotata dai turisti? Ecco, dunque, un itinerario perfetto per una giornata alla Serenissima con i bambini.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network