Coronavirus e viaggi all'estero

Per chi ha viaggi all'estero (ma anche in Italia) già programmati da tempo, ecco cosa deve aspettarsi alle frontiere e negli aeroporti.

Coronavirus e viaggi all'estero



La recente notizia che un gruppo di italiani proveniente dalla Lombardia è stato rimandato indietro dopo essere sbarcato a Mauritius con un volo di linea Alitalia per timore del coronavirus, ha messo in subbuglio tutti i viaggiatori.


Dopo aver esultato per la chiusura dei collegamenti con la Cina, dopo non esserci fatti troppi scrupoli a ricacciare nei loro Paesi di provenienza 'persone considerate non ben accette', ora gli appestati siamo noi. E sempre noi quelli che le Regioni del Sud guardano con sospetto.
Vita dura, insomma, per chi viaggia e vede cancellarsi voli e prenotazioni senza nemmeno una motivazione di scuse. Tempi duri per chi si sente osservato male quando felice, lui, passeggia rivelando la sua identità in terra straniera.

Quali sono, dunque, le misure restrittive per chi nei prossimi giorni dovrà prendere un volo o varcare un confine?

PER CHI VIAGGIA IN TRENO

Trenitalia:

Per i clienti che hanno acquistato fino al 23 febbraio 2020, un biglietto per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale indipendentemente dalla tariffa acquistata.
Per accedere al rimborso le richieste dovranno essere presentate entro il giorno 1 marzo 2020. attraverso il modulo sul web disponibile su trenitalia.com; di persona in biglietteria; telefonando al Call Center, solo per i biglietti acquistati tramite il Call Center, il sito o l’applicazione di Trenitalia.

Italo:
Anche Italo informa che per i clienti che rinunciano ai viaggi, da realizzarsi entro il 1 marzo nelle zone interessate dal contagio epidemiologico, sono rimborsabili i biglietti acquistati fino al 23/02/2020 (incluso) per viaggi dal 24/02/2020 al 01/03/2020 (incluso). Tratte rimborsabili: tutti i viaggi da / per le zone impattate del Nord Italia – restano al momento quindi escluse Campania (Salerno e Napoli), Lazio (Roma) e Toscana (Firenze).
Il Cliente, prima dell’orario di partenza, potrà richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite Voucher utilizzabili per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuarsi entro il 31/07/2020. In tal caso dovrà utilizzare i canali di contatto 060708 o inviare la richiesta via mail all’indirizzo cancellazioni@ntvspa.it indicando il codice biglietto nell’oggetto.
L’erogazione del voucher avverrà entro 30 gg. dalla richiesta.

AEROPORTI

Al momento, nessun aeroporto italiano risulta chiuso, nemmeno quelli di Malpensa, Linate e Orio al Serio. I tre aeroporti dell'area milanesi e quelli con il più alto traffico di voli al Nord.
Wizz Air ha annunciato oggi che a causa della flessione nella domanda sulle sue rotte italiane causate dall’epidemia Covid-19, ha rivisto la sua programmazione voli portando a importanti cancellazioni, su specifiche rotte verso il Nord Italia tra l’11 marzo e il 2 aprile 2020. Durante questo periodo circa il 60% della capacità totale italiana è stata tagliata mentre la programmazione al momento resta invariata dopo il 2 aprile 2020.

PAESI IN CUI GLI ITALIANI AL MOMENTO NON POSSONO ENTRARE

Israele, Giordania (esclusi i cittadini giordani residenti in Italia), Arabia Saudita, Bahrein, El Salvador, Mauritius (solo chi proviene da Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia), Turkmenistan, Iraq, Capo Verde, Kuwait e Seychelles hanno vietato l'ingresso agli italiani o a chi è stato in Italia nelle ultime due settimane. 
Gli Stati Uniti hanno inserito l'Italia nella fascia 2 della loro allerta sanitaria e chiedono ai cittadini italiani l'osservanza di alcune precauzioni. 
L'Islanda raccomanda a tutti i viaggiatori che sviluppino sintomi simili a quelli del coronavirus di recarsi immediati presso le strutture sanitarie locale.

QUARANTENA PRECAUZIONALE

India, Cina, Taiwan, Eritrea, Tagikistan, Kazakhistan, Kirghizistan e Saint Lucia pongono in quarantena precauzionale di 14 giorni i viaggiatori provenienti dall'Italia.
La Romania ha disposto la quarantena per i viaggiatori asintomatici che arrivano dalle località italiane di Lombardia e Veneto.
Regno Unito, Irlanda e Lussemburgo impongono l'autoisolamento di 14 giorni solo a chi arriva dal Nord Italia e presenta sintomi anche leggeri della malattia.

CONTROLLI SPECIALI E QUESTIONARI

Bielorussia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, Germania, Grecia, Cipro, Libano, Croazia, Moldavia, Marocco, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ucraina, Ungheria e Lituania effettuano controlli sanitari a bordo degli aerei nei confronti di cittadini italiani.
In Croazia, Cuba e in Libano gli italiani che presentano febbre al loro ingresso nel paese vengono isolati per 14 giorni in ospedale. A tutti gli altri viene chiesto di sottoporsi a controlli sanitari quotidiani per due settimane.
Bulgaria, Montenegro, Macedonia, Lettonia, Nicaragua e Argentina fanno compilare un questionario a chi arriva dall'Italia.


 
 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Campus-estivi2020-confermati

Campus estivi: confermati nonostante il covid

Iniziamo a segnalarvi le strutture che ci hanno confermato l'attivazione di campus estivi residenziali per l'estate 2020. Di seguito tutti i dettagli.

continua »
bosco-delle-fate-lombardia

Boschi incantati. Anche in Lombardia

Idee per una gita fuori porta nella Regione in questi mesi più mortoriata. Per weekend estivi all'insegna della natura e della magia. 

continua »
Summer-camp2020-online

Centri estivi 2020: le proposte online

Non esattamente i centri estivi a cui siamo abituati da sempre. Ma proposte per intrattenere i più piccoli, attraverso attività e giochi a distanza, durante i mesi estivi.

continua »
Vacanze-mare-covid19

Vacanze al mare e coronavirus. Quali rischi

Il virus si trasmette nell'acqua? E in piscina? E camminare scalzi sulla sabbia è pericoloso? Quali rischi per chi sceglie una vacanza al mare?

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network