Farmaci in vacanza: cosa mettere in valigia

La farmacia da viaggio per non aver nessun problema quando ci si sposta con un bambino. Ecco cosa non deve mancare nel vostro kit di primo soccorso.

Articoli Correlati

Farmaci in vacanza: cosa mettere in valigia



Partire con un piccolo kit di pronto soccorso è fondamentale quando si viaggia con bambini perché permette di intervenire subito anche qualora ci si trovasse in situazioni isolate, lontano da una farmacia (se, poi, siete all'estero l'acquisto di alcuni farmaci potrebbe essere complesso), impossibilitati a contattare il proprio medico di fiducia.
Sperando di non doverne usare nessuno, ecco cosa portarsi sempre dietro per evitare ogni problema.


 
GLI IMPRESCINDIBILI

  • Un disinfettante e batuffoli di cotone per pulire eventuali tagli e ferite immediatamente prima che possano fare infezione.
     
  • Una scatola di cerotti di varie dimensioni è consigliata per arrestare la fuoriuscita del sangue.
     
  • Se il bambino soffre di cinetosi, ossia mal d’auto, di mare, di aereo o di treno, fondamentale avere con sé una scatola di farmaci anticolinergici, in grado cioè di prevenire l’insorgenza della nausea e del generale malessere che questo tipo di disturbo comporta. Ne esistono di vari tipi, dalle classiche pastiglie da assumere qualche ora prima di mettersi in viaggio, ai cerotti da applicare dietro alle orecchie sino ad arrivare ai braccialetti privi di controindicazioni e per questo particolarmente adatti ai bambini.
     
  • Repellenti contro gli insetti, soprattutto se vi trovate in zona in cui questi possono creare problemi anche gravi.
     
  • Un termometro, sperando di non averne bisogno, ma ingombra poco e averne due o più in casa è del tutto inutile.
     
  • Un antipiretico per poter intervenire immediatamente e abbassare la temperatura qualora questa salga di notte o mentre vi trovate in una zona poco battuta.
     
  • Un antibiotico a largo spettro (consultate comunque un medico o la vostra pediatra di fiducia prima di somministrare l'antibiotico al bambino).
     
  • Un farmaco antinfiammatorio (tipo Nurofern), da usare nel caso in cui il bambino dovesse avere mal d'orecchio o fosse soggetto a particolari disturbi che possono essere ben contrastati con questo tipo di medicinale.

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Winnie-The-Pooh-House

Chi vuole dormire nella casa di Winnie The Pooh?

Per tutti i bimbi che amano o hanno amato le avventure di Winnie The Pooh, una grande notizia. In Gran Bretagna è stata ricostruita la sua casetta nel bosco ed è disponibile per chi desidera soggiornarvi. 

continua »
Breslavia_Home

Viaggio in Polonia: la nostra esperienza

Non è un viaggio da tutti i giorni e in questo periodo lo è ancora meno. Ma oggi - cosa che non facciamo mai - partiamo da un'esperienza personale assolutamente positiva. Due setitmane in giro per la Polonia con una bambina di 8 anni.

continua »
Venezia-bambini2020

Venezia in un giorno. Con i bambini

Qual'è il momento migliore per visitare Venezia?  Ecco un itinerario perfetto per una giornata alla Serenissima con i bambini.

continua »
Green-Pass

Covid: come cambiano le regole dal 5 agosto

Rese note le misure messe in atto dal Governo per contenere la diffusione del virus ed evitare nuove chiusure in autunno. Entreranno in vigore a partire dal 5 agosto.    

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network