Weekend a Venezia con i bambini

In occasione del Carnevale. O semplicemente per fare una gita fuori porta con tutta la famiglia. Un weekend a Venezia, la più romantica delle città, ma con i bambini. Come conciliare le esigenze dei grandi con quelle dei piccoli? Quali sono le principali attrattive? Qualche informazioni sull'edizione 2014 del Carnevale.

Articoli Correlati


Un weekend a Venezia con i bambini. Nel periodo di Carnevale la città sulla Laguna è senz’altro una meta appetibile per chi desidera respirare a pieni polmoni la vera atmosfera carnevalesca, aggirandosi tra calli e vicoli a caccia di maschere e costumi tradizionali.
A prescindere, però, dal periodo, è indubbio che il capoluogo veneto rivesta un fascino indiscusso durante tutto l’anno e che siano numerose le famiglie che desiderano trascorrervi un fine settimana o una vacanza breve, perché no?, anche con i più piccoli.


Come conciliare, però, la visita di una città che per antonomasia è considerata meta romantica, più adatta a viaggi di coppia che a soggiorni familiari, con quella di una famiglia obbligata a tenere in considerazione quelle che sono le esigenze dei bambini?
Selezionando con cura le attrattive da visitare e includendo nella visita anche qualche destinazione a target under 12.

VENEZIA PER I BAMBINI: COME PROGRAMMARE LA VISITA
  • Maschere di Carnevale fai da te
    Dato il periodo e la fascinazione che il Carnevale esercita sui più piccoli, non possiamo proprio prescindere da una proposta carnevalesca per coloro che si troveranno a Venezia nel mese di febbraio (15 febbraio – 4 marzo). Come sempre, tantissime le iniziative che quest’anno saranno racchiuse sotto al tema La Natura Fantastica. A questo proposito, i bimbi che lo desiderano, potranno “fabbricarsi” da soli la propria maschera personalizzandola in base alle proprie esigenze partecipando a uno dei laboratori proposto da Ca’ Macana (Calle delle Botteghe), uno dei più noti negozi di maschere veneziane, famoso soprattutto per essere stato scelto come fornitore ufficiale da Stanley Kubrick durante la realizzazione del film Eyes Wide Shut. Qui, oltre alla possibilità di acquistare le tradizionali maschere veneziane originali, grandi e piccini potranno iscriversi ai corsi due o un’ora per imparare le tecniche basi per la realizzazione di maschere in cartapesta, tecniche che poi saranno impiegate nella realizzazione della maschera personale.
    Un’occasione unica di conoscere da vicino una delle tradizioni più vive e sentite di Venezia, divertendosi in modo creativo. 
  • Famiglie al Museo
    Famiglie al Museo è l’iniziativa che, ormai da qualche anno, la Fondazione Musei Civici di Venezia rivolge alle famiglie per avvicinare i più piccoli al mondo dell’arte, e non solo, attraverso una serie di percorsi che prevedono giochi, attività di animazione e laboratori nei diversi musei civici sparsi nella città. Coinvolte strutture quali Ca’ Pesaro (dove, per esempio, al terzo piano sono esposte le armature dei guerrieri samurai allineate lungo le scale e le spade e le armature del periodo Edo), il Museo di Storia Naturale, Museo Correr, Ca’ Rezzonico (dove, se il tempo lo consente, è possibile anche organizzare un picnic nel cortile fiorito che dà l’accesso alla struttura)…
    Le attività si svolgono nei weekend da febbraio a dicembre 2014, generalmente la domenica a partire dalle ore 15.00 (contattate, però, direttamente le strutture interessate per maggiori informazioni e dettagli).
  • Il Guggenheim con i bambini
    Considerata una delle collezioni più interessanti della città e non solo, è probabile che se vi trovate a Venezia per la prima volta non vogliate rinunciare a una visita alla Peggy Guggenheim Collection per ammirare alcune delle opere più note dell’arte contemporanea nostrana e non. Visitare un museo di questo tipo con un bambino, però, potrebbe essere problematico a meno che non riusciate a coinvolgerlo in qualche iniziativa a lui specificamente dedicata. Come i Kids Day, i laboratori gratuiti sostenuti dalla Cassa di Risparmio di Venezia rivolti ai bambini dai 4 ai 10 anni che si svolgono tutte le domeniche pomeriggio dalle 15.00 alle 16.30. L’idea è quella di introdurre i piccoli visitatori all’arte contemporanea coinvolgendoli attivamente e dando loro la possibilità di sperimentare tecniche e tematiche artistiche diverse a ogni appuntamento. La prenotazione è obbligatoria il venerdì precedente al laboratorio telefonando al numero 041-2405444/401.
  • Una gita in battello
    Se le gondole hanno prezzi proibitivi e per molti il gioco potrebbe non valere la candele, diverso è il discorso per i traghetti e i battelli che a Venezia sono mezzi di trasporto comuni, utilizzati da tutti, turisti e non. Con il pass di trasporto ACTV della durata di 24, 36 o 48 ore si possono visitare in giornata tutte le isole della Laguna, regalando ai piccoli l’emozione di un giro sui canali alla scoperta di alcune dei tesori veneziani. Tra questi, da non perdere, una gita all’Isola di Murano, famosa soprattutto per le sue vetrerie che spesso offrono la possibilità di assistere a dimostrazioni gratuite su come si realizzano piccoli oggetti artigianali, e all’Isola di Burano, nota per le sue case colorate, i suoi merletti e i bussolai, deliziosi biscotti tipici della zona.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da miriam il 5 febbraio 2014 alle ore 20:27

    e se non ci andate per carnevale guardate qui: www.bambiniavenezia.it

  • Commento inserito da Giovanna il 30 gennaio 2014 alle ore 10:11

    Grazie!.. belle idee...

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Hotel-da-favola2

Hotel... da favola

Ecco un elenco di alberghi per famiglie in giro per l'Italia che sembrano usciti dal mondo dei cartoon. Per pernottamenti da favola!

continua »
Milano-qualita-vita

Perché Milano è la città in cui si vive meglio

A grandissima sorpresa è Milano la città in cui, secondo l'annuale indagine formulata dal Sole 24 ore, si vive meglio in Italia. Al secondo posto Bolzano, seguita da Aosta. Ecco i motivi. 

continua »
Gardaland-magic-winter

Gardaland, magic winter

Dall'8 dicembre fino al 6 gennaio, addobbi, luci, decorazioni trasformano Gardaland in Gardaland, magic winter. Un incantevole villaggio invernale per vivere al meglio la magia di Natale.

continua »
Albero-Natale-NewYork

Gli alberi di Natale più belli del mondo

Un viaggio velocissimo intorno al mondo per scoprire dove si trovano gli alberi di Natale più belli, evocativi, coinvolgenti In una specie di classifica (senza nessun fondamento) di quelli più scintillanti.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network