Un ciclo doloroso

Si definisce sindrome mestruale l’insieme di dolori, per lo più localizzati intorno al basso ventre e alla schiena, che accompagnano o precedono l’arrivo delle mestruazioni. Come comportarsi?

Articoli Correlati

di Manuela Magri

Il ciclo mestruale è l’intervallo di tempo che intercorre tra una mestruazione e l’altra e viene calcolato a partire dal primo giorno del flusso mestruale (non dall’ultimo come, erroneamente, a volte si fa). La durata media varia dai 28 ai 30 giorni. In caso di anticipo o ritardo si parla rispettivamente di polimenorrea o di oligomenorrea.
Sebbene si tratti di un meccanismo indissolubilmente legato alla femminilità, espressione di fertilità e capacità riproduttiva, l’arrivo delle mestruazioni è vissuto in modo negativo e ansiogeno da molte donne, in particolare quando è accompagnato o preceduto da dolori e fastidi che lo caratterizzano come un momento negativo e di sofferenza.


LA SINDROME PREMESTRUALE
L’arrivo delle mestruazioni è, in alcuni casi, accompagnato da una serie di segnali, per lo più negativi, che possono influire sia sulla salute fisica che sul benessere emotivo della donna. Si tratta di un complesso di disturbi (dolori, malessere psicofisico, irritabilità, depressione…) che precedono di alcuni giorni l’arrivo delle mestruazioni e che, generalmente, migliorano o scompaiono del tutto con il loro inizio. A esserne soggette, soprattutto, le donne con un’età compresa tra i 30 e i 40 anni e le persone particolarmente stressate. Le cause non sono ancora state accertate, anche se sicuramente sono da attribuire alla tempesta ormonale cui viene investito l’organismo.
Sebbene esistano farmaci in grado di prevenire la comparsa dei disturbi, il consiglio è quello di evitare, per quanto possibile, di ricorrere immediatamente a una terapia farmacologia al primo segnale di fastidio. Si consiglia, invece, di seguire una dieta a base di cereali, frutta, fibre, sali minerali e poco sale eventualmente aumentando l’introito di calcio e magnesio che sembrerebbero avere influssi positivi sugli sbalzi d’umore.


Lo svolgimento di regolare attività fisica, in particolare nuoto, corsa e bicicletta, parrebbe, inoltre, avere conseguenze positive sulla prevenzione della comparsa di dolori premestruali.

DISMENORREA: QUANDO LE MESTRUAZIONI FANNO MALE
A soffrirne sono il 17% delle donne che avvertono dolori molto intensi che possono essere paragonati a quelli del parto (non si parla, infatti, di dismenorrea in quei casi, la maggior parte, caratterizzati da lievi dolori, generalmente di tipo crampiforme, che possono essere tranquillamente tenuti sotto controllo con un leggero antidolorifico).
Nei casi più gravi, i dolori al basso ventre sono accompagnati anche da altri sintomi, quali, per esempio, vomito, vertigini, svenimenti, collassi.
In questi casi, il consiglio è di sottoporsi immediatamente a una visita ginecologica che ne stabilisca le cause e la cura, generalmente a base di antidolorifici e antinfiammatori da prendere già qualche giorno prima l’arrivo delle mestruazioni.
In caso di dismenorrea, poi, l’uso della pillola dà spesso ottimi risultati.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Miele-pelle-idratazione

Il miele: un alleato per la pelle

Idratazione e nutrimento sono le parole chiave per una pelle sana. Di seguito un utilizzo diverso del miele come base idratante e nutriente per prodotti cosmetici fai da te.

continua »
seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network