Abiti premaman da cerimonia

Battesimi. Cresimi. Comunioni. Matrimoni. E' proprio necessario presentarsi a questi eventi 'ingoffate' come sacchi o è possibile avere un certo stile anche durante la gravidanza?

Articoli Correlati

di Sabrina Musani

Per le future mamme che si trovano a dover partecipare a una festa o a una cerimonia importante durante la gravidanza, la domanda è sempre la stessa: Cosa mi metto adesso?. Se durante i primi tre mesi, infatti, è ancora possibile nascondere il pancione con i vecchi abiti di un tempo, dal quarto mese in poi, e man mano che la gestazione prosegue, scegliere il look giusto per unire eleganza e comodità diventa sempre più complicato.
E' fondamentale, però, che la donna non perda la sua femminilità e il suo buon gusto anche durante i 9 mesi, pur nel rispetto delle sue nuove esigenze corporee e della sua comodità.


Ecco, dunque, qualche consiglio per scegliere l'abbigliamento giusto da cerimonia e qualche indirizzo dove effettuare i proprio acquisti.
ELEGANTE, MA ALL'INSEGNA DELLA COMODITA'

L'abito da cerimonia della futura mamma deve avere, sostanzialmente, tre caratteristiche: deve essere elegante affinché la donna non si senta mortificata o fuori luogo, comodo in modo da non sentirsi tirare o addirittura provare dolore per taglie troppo strette, e funzionale ai cambiamenti del corpo.
In questo senso, quindi, sarebbe meglio evitare tubini, gonne strette, pantaloni a vita bassa. Allo stesso modo, non sono particolarmente consigliati bustini, maglie che schiacciamo il seno o lo strizzano, scarpe con tacchi vertiginosi.


Anche la scelta dei tessuti è importante. In particolare per cerimonie estive, tenendo conto che spesso durante la gravidanza, si soffre particolarmente il caldo, sarebbe bene optare per tessuti traspiranti, naturali, che non facciano sudare, non irritino la pelle, non provochino prurito.
Perfetti gli abitini pre-mamam dale forme morbide, tagliati al seno e con la gonna ampia. I pantaloni fluidi a vita alta con top o maglie ampie abbinate. Gli abiti ampi che giocano sulle scollature della schiena più che su quelle del seno.
Tra i tessuti, per l'estate, il jersey crepe, il cotone stretch, la pura lana vergine per l'inverno, il cachemire...
Le scarpe della futura mamma non devono essere rasoterra. Un filo di tacco, una volta ogni tanto, è consentito. E aiuta a migliorare l'autostima personale magari non proprio alle stelle. Ma andrebbero evitati gli stiletti, i tacchi superiori ai 6 cm, le scarpe che comprimono il piede. Non è necessario indossare scarpe da tennis o ballerine. La gamma delle possibilità è infinita. Ma è fondamentale non appesantire la schiena. E mantenere sempre una buona stabilità.
MAMME VIP SUL RED CARPET

Naturalmente, sono loro i modelli a cui ispirarsi quando si sceglie un vestito premaman da cerimonia. Fatta eccezione, infatti, per casi limiti di pance minuscolo anche al nono mese, sono sempre più numerose le mamme vip che adorano sfoggiare il loro pancione nelle occasioni mondane, non nascondendo le curve morbide e i seni abbondanti.
Ecco qui alcuni esempi di look. Per gli altri vi rimandiamo ai giornali (tantissimi) specializzati in gossip e jet set.


Natalie Portman, al settimo mese, mentre ritira la statuetta per Il cigno nero in abito malva intrecciato sul seno e morbido sui fianchi.
Catherine Zeta Jones sfoggia un pancione di nove mesi in un elegantissimo abito lungo alla cerimonia degli Oscar del 2003.
Rachel Weisz mette in mostra le sue curve da settimo mese in un elegante vestito nero lungo con strascico.
Naomi Watts si lascia tentare da un delizioso abito giallo canarino con cintura fasciante nera in vita che lascia scoperte le spalle alla cerimonia degli Oscar del 2007, quando annuncia la sua gravidanza.
Solare ed elegantissima Jessica Alba nel 2008 in abito viola ampio sui fianchi e pancia.

E sono solo alcuni degli esempi che possono essere citati di mamme in avanzato stato di gestazione in grado, comunque, di mantenere un certo stile ed eleganza.


Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cadere-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Gravidanza-al-mare

Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network