Vacanza ideale

A seconda delle personali esigenze, ognuno intende differentemente la propria vacanza ideale.

UNA VACANZA DA DEDICARE COMPLETAMENTE AI BIMBI
Tantissimi i genitori che vedono nei giorni di ferie il momento più indicato per restituire ai propri figli il tempo che gli impegni lavorativi, lo stress della routine quotidiana, mille e un'incombenza da risolvere, sembrano aver 'rubato' loro durante l'inverno. Per costoro, poca importanza ha il luogo e il tipo di vacanza. L'importante è che nell'arco delle giornate la famiglia possa avere la possibilità di trascorrere riunita il tempo a disposizione.


Banditi, quindi, mini e baby club che tendono a separare gli adulti dai bambini, i genitori che rientrano in questa categoria dovrebbero orientarsi verso proposte pensate specificamente per la famiglia, offrendo a tutti la possibilità di dedicarsi ad attività capaci di venire incontro e soddisfare le esigenze di tutti.
Perfetti, in questi casi, i viaggi 'culturali' e le vacanze in autonomia da progettare insieme giorno per giorno tenendo conto dell'opinione e della volontà di tutti i componenti familiari. Sì, dunque, alle vacanze in camper o roulotte, ai viaggi on the road, all'affitto di un appartamento o alla prenotazione in albergo presso strutture che, pur accogliendo benevolmente gli under 12, non dedichino a questi ultimi programmi specifici di intrattenimento. Saranno mamma e papà con i bimbi a decidere di volta in volta cosa fare e come trascorrere il loro tempo libero, valutando caso per caso le possibili opzioni che si parano loro davanti.
Attenzione, in questi casi, a non prevaricare le esigenze dei piccini che, comunque, hanno bisogno di un ambiente e di situazioni ad hoc per potersi divertire e per sentire la vacanza un po' anche loro.

RELAX PER MAMMA E PAPÀ. DIVERTIMENTO ASSICURATO PER I BIMBI
Rientrano in questa categoria tutti gli estimatori dei villaggi turistici (in Italia e nel mondo), coloro che, dovunque vadano, cercano animazione programmata per i bambini e attività specifiche per gli adulti. Non si tratta di genitori 'snaturati', ma di persone che, dopo un anno di duro lavoro e tanti giorni passati ad accudire e prendersi cura dei figli, hanno bisogno per qualche tempo di staccare la spina, di delegare, per quanto possibile, la gestione del tempo libero dei bambini.
Perfetti, quindi, come dicevamo sopra, i villaggi turistici e gli alberghi che offrono soluzioni specifiche (nelle scorse settimane ve ne abbiamo segnalati diversi, proprio in questa sede). Da evitare, invece, le soluzioni in appartamento o residence e i viaggi 'fai da te' che potrebbero trasformarsi in veri e propri tour de force, stancanti e spiacevoli sia per mamma e papà sia per i piccini.
Eventualmente, anche optando per baby club e animazione organizzata, è possibile ritagliarsi qualche momento 'privato' da condividere solo ed esclusivamente con la propria famiglia, tra un massaggio rilassante, un corso di aerobica o immersione, una scatenata baby dacne.

VACANZE DA SINGLE
Per qualche ragione, solo uno dei due genitori può partire in vacanza con i propri figli (separazione, motivi di lavoro o salute di uno dei due, impegni familiari…). In questi casi, chiaramente, tutte le soluzioni sono possibili tenendo conto, però, del fatto che molti pacchetti sono riservati a gruppi (famiglie) di tre o quattro persone e che spesso vale la formula '2 adulti paganti. Bambino/i gratis'. Una soluzione potrebbe essere quella di organizzarsi con un'amica nella stessa situazione, un gruppo di persone, i nonni cercando attraverso i vari tour operator quello che offre le soluzioni più vantaggiose dal punto di vista economico. Oppure, se si è pronti ad affrontare una/due/tre settimane intense dal punto di vista del coinvolgimento emotivo, organizzarsi autonomamente facendosi carico, come nel primo caso, del tempo libero proprio e dei bambini giorno per giorno.

IN VACANZA SENZA MAMMA E PAPÀ
Ne abbiamo parlato spessissimo nelle settimane precedenti. Sempre più numerose le famiglie che decidono di far partire il bambino da solo dopo la fine della scuola per evitare che rimanga troppo a lungo a patire il caldo cittadino senza alcuna attività da svolgere. In questi casi, dopo essersi accertati che anche il piccolo è d'accordo, si può optare per la classica formula in kinderheim, per una vacanza studio all'estero (minimo 8 anni di età), per l'affitto di un appartamento al mare o in montagna in cui spedire il piccino con i nonni o gli zii, i campus estivi organizzati da numerose Associazioni proprio per i più piccini…
Il consiglio, però, è quello di non obbligare il bambino a partire da solo, soprattutto se timido o molto piccolo. Spesso, infatti, nel tentativo di agire per il bene, si commette l'errore di sopravvalutare il grado di indipendenza del bambino costringendolo a una situazione che, in realtà, non è per lui ideale.

  • Commento inserito da Sara il 13 luglio 2011 alle ore 12:01

    Io in questi anni sto facendo le vacanze negli hotel della catena Falkenstainer...sono hotel appositamente progettati per le famiglie, c'è davvero tutto e i costi sono contenuti (anche perchè i bambini non pagano fino a 8-13 anni, a seconda delle strutture..!!) Consiglio sopratutto Hotel Cristallo in Carinzia (Austria), paradisiaco per un'estate di divertimento.

  • Commento inserito da Arianna il 6 ottobre 2009 alle ore 11:38

    Ciao,
    vorrei segnalarvi un network di strutture, principalmente agriturismi ma anche appartamenti, in toscana dove ho trascorso le mie ultime vacanze. Si chiama Toscana Family Holidays.
    Ve lo segnalo perchè sono ideali sia se si vuole dedicare la vacanza completamente ai propri bambini, sia se si cerca tanto relax, sia se si ha la sfortuna di essere un genitore single.
    Queste strutture sono dislocate in meravigliose colline a due passi da un mare incantevole. Ma la loro caratteristica fondamentale, quella per cui io li ho scelti, è che qui trovi tutto il necessario per i bambini: dal passeggino al fasciatoio, dallo scaldabiberon alle biciclette con seggiolini, ecc, ecc.
    Il loro slogan è: "parti leggero per le vacanze" e per me è stato un sogno diventato realtà!!
    Mettono a disposizione anche servizio di baby-sitter o il medico-pediatra per ogni esigenza.
    I prezzi sono molto interessanti, io ho pagato ad appartamento a settimana ed ho risparmiato tanto.
    Se volete informarvi un po meglio il loro sito è : www.toscanafamilyholidays.com.

  • Commento inserito da federica il 21 gennaio 2009 alle ore 21:39

    quali sono - ad esempio - le strutture adatte ad ospitare genitori single? In particolare un papà con due bimbi uno di 5 e uno di due anni e mezzo?
    grazie per il suggerimento
    federica

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network