Topolino incontra Dalì

In occasione della mostra dedicata a Salvador Dalì inaugurata a Milano il 22 settembre, Topolino esce con un numero speciale in cui vengono svelati i segreti della realizzazione del cortometraggio Destini.

La grande mostra dedicata a Salvador Dalì, inaugurata il 22 settembre a Milano, è stata l'occasione per la realizzazione di un numero speciale del settimanale Topolino per celebrare l'incontro e la collaborazione tra il genio catalano e Walt Disney nel 1946, quando insieme lavorarono alla realizzazione di un cortometraggio che avrebbe dovuto intitolarsi Destino. Il corto, a dire il vero, non fu mai completato e rimase incompiuto negli archivi della Disney fino a quando, nel 2003, Roy Disney (nipote di Walt) decise di riprenderne in mano lo story-board per portarlo a termine.



 
TOPOLINO E IL SURREALE VIAGGIO NEL DESTINO

Topolino e il surreale viaggio nel destino racconta e 'svela' i segreti del magico incontro nello Studio 66 a Los Angeles tra il genio della pittura Salvador Dalì e Walt Disney.



La storia::

Sceneggiato da Roberto Gagnor e disegnato da Giorgio Cavazzano rigorosamente secondo lo stile che avevano i personaggi negli anni Quaranta, narra le avventure di Topolino, Paperino e Pippo, inconsapevoli responsabili della realizzazione dello story-board di quello che, 60 anni dopo, sarebbe diventato il cortometraggio Destino.

In un racconto surreale, infatti, i 3 personaggi disneyani si trovano a spiare nello Studio 66 proprio nel momento in cui i due artisti, che stanno lavorando a un progetto segreto, vengono colpiti da un blocco creativo, probabilmente perché troppo concentrati a ragionare sulla loro idea. Proprio in quel momento, la corda alla quale Topolino, Pippo e Paperino sono appesi si rompe facendoli precipitare all'interno della tela che stava dipingendo Dalì. Inizia così il loro viaggio in un luogo incredibile, quello dell'universo del maestro surrealista ...dove l'arte è immaginazione! Nulla è reale, tutto è fantastico! Qui non si ragiona... si sogna!. E proprio mentre i tre, imprigionati nella tela e stremati da incontri imprevedibili, cadono addormentati, il genio creativo di Dalì e di Disney si desta e i due riescono a portare a termine il lavoro dando vita alle tavole che sarebbero servite in seguito per la realizzazione del film.
 

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Libri-sotto-albero2017

3 libri stupendi da mettere sotto l'albero di Natale

Si dice che a regalare libri non si sbaglia mai. Se poi i libri, oltre a essere interessanti, sono anche divertenti e belli da sfogliare, ancora meglio. Ecco 3 titoli per bambini dai 5 anni in su da mettere sotto l'albero di Natale.

continua »
Scandinavia

Gli Scandinavi lo fanno meglio

Punto di riferimento per il design, il sistema scolastico, il welfare, la cultura hygge, gli Scandinavi stanno imponendo ovunque anche il modello educativo e genitoriale come il migliore del mondo. Ecco le 6 ragioni per le quali in Nord Europa i bambini sarebbe più felici e i genitori più sereni.

continua »
Troppi-giocattoli

5 motivi per smettere di comprare giocattoli

Il giocattolo è il pane quotidiano del bambino. La maggior parte degli esperti, però, sottolinea come i bimbi che ne hanno pochi crescano meglio e siano più sereni. Ecco come liberarsi del superfluo.

continua »
Alfabeto-Montessori

Attività creative per insegnare a scrivere ai bambini

Seguendo il metodo Montessori, ecco alcune attività ludiche e creative allo stesso tempo da proporre ai bambini per insegnar loro a leggere. 

continua »

Cerca altre strutture








Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network