Lo zaino: come sceglierlo

Una delle voci che ci incide di più sul costo della scuola, oltre, naturalmente, ai libri, è rappresentata dagli accessori: cartella, astuccio, penne, matite… Ecco qui alcuni consigli per scegliere lo zaino (in modo che duri).

Articoli Correlati

Lo zaino: come sceglierlo


La scelta dello zaino per la scuola è fondamentale. Non solo perché uno zaino acquistato tenendo conto di quelle che sono le esigenze del bambino e le sue caratteristiche fisiche evita di appesantirlo eccessivamente rovinandogli la schiena, ma anche perché, se di buona qualità, anche a costo di una spesa iniziale maggiore, può essere utilizzato per diversi anni consecutivi senza alcun tipo di problema.
I bimbi, purtroppo, sono attratti dalle mode del momento e l’industria della scuola sa come attirarli e spingerli verso l’uno o l’altro prodotto. Accontentarli cercando di assecondare i loro gusti è giusto. Ma è fondamentale che capiscano che marca, colore, forma… sono, in ogni caso, subordinati alla qualità dello zaino stesso.

 


PARAMETRI DA VALUTARE NELLA SCELTA

Innanzitutto, non acquistate mai lo zaino senza prima farlo indossare al bambino che lo dovrà portare. Se è troppo grande, se le bretelle non sono della misura giusta, se la forma tende a sbilanciare la camminata…, infatti, bisogna optare per un altro modello. Lo zaino deve stare sulle spalle del bimbo come un guanto sulla mano. Solo in questo modo eviterete che un anno di trasporto possa influire negativamente sulla postura del bambino.


Caratteristiche tecniche

 
  • Lo schienale rigido è da preferire a quello morbido per evitare un accumulo di peso verso il basso.
  • Le dimensioni devono essere adeguate alle esigenze del piccolo. Lo zaino di un bambino di prima elementare sarà diverso da quello necessario per un bambino di prima media. I libri devono poterci stare comodamente senza, però, spostarsi all’interno.
  • Le bretelle devono essere imbottite, larghe e regolabili. Tra i modelli presenti preferite quelli dotati di cintura addominale con fibbia da agganciare ad altezza vita in modo che lo zaino non sobbalzi durante la camminata.
  • Il modello trolley, forse leggermente più pesante sulle spalle, è, però, il più indicato in quanto può essere comodamente trasportato senza affaticare la schiena.
  • La presenza di tasche consente di conservare meglio libri, quaderni e accessori.

     


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Homeschooling2021

Homeschooling: boom di adesioni

Mai alto come quest'anno il numero di famiglie che opta per l'homeschooling come modello formativo per i propri figli. È boom soprattutto alla primaria, complice anche l'esperienza in dad dei due anni appena trascorsi.

continua »
Back-to-school-routine

Buon ritorno alla routine a tutti!

E questa settimana, nella maggior parte delle regioni italiane, le scuole riapriranno i battenti. È tempo di ritrovare la propria routine, scandendo le giornate in momenti ben precisi.

continua »
Diari2021-2022

I diari di tendenza per la stagione scolastica 2021-2022

Settembre significa, soprattutto, riapertura delle scuole. Ovvero: corsa a finire i compiti delle vacanze, acquisti per la scuola, preparazione del 'corredo' dello scolaro. E in fatto di diari quest'anno...

continua »
Trucchi-compiti-vacanze

10 trucchi per aiutare il bambino a finire i compiti delle vacanze

Dopo la metà di agosto le vacanze possono dirsi agli sgoccioli e tantissimi bambini si trovano alle prese con i compiti delle vacanze da finire. Ecco alcuni trucchi per aiutarli a terminare tutto in tempo per il primo giorno di scuola.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network