Lo zaino: come sceglierlo

Una delle voci che ci incide di più sul costo della scuola, oltre, naturalmente, ai libri, è rappresentata dagli accessori: cartella, astuccio, penne, matite… Ecco qui alcuni consigli per scegliere lo zaino (in modo che duri).

Articoli Correlati


La scelta dello zaino per la scuola è fondamentale. Non solo perché uno zaino acquistato tenendo conto di quelle che sono le esigenze del bambino e le sue caratteristiche fisiche evita di appesantirlo eccessivamente rovinandogli la schiena, ma anche perché, se di buona qualità, anche a costo di una spesa iniziale maggiore, può essere utilizzato per diversi anni consecutivi senza alcun tipo di problema.
I bimbi, purtroppo, sono attratti dalle mode del momento e l’industria della scuola sa come attirarli e spingerli verso l’uno o l’altro prodotto. Accontentarli cercando di assecondare i loro gusti è giusto. Ma è fondamentale che capiscano che marca, colore, forma… sono, in ogni caso, subordinati alla qualità dello zaino stesso.


 
PARAMETRI DA VALUTARE NELLA SCELTA

Innanzitutto, non acquistate mai lo zaino senza prima farlo indossare al bambino che lo dovrà portare. Se è troppo grande, se le bretelle non sono della misura giusta, se la forma tende a sbilanciare la camminata…, infatti, bisogna optare per un altro modello. Lo zaino deve stare sulle spalle del bimbo come un guanto sulla mano. Solo in questo modo eviterete che un anno di trasporto possa influire negativamente sulla postura del bambino.


Caratteristiche tecniche

 
  • Lo schienale rigido è da preferire a quello morbido per evitare un accumulo di peso verso il basso.
  • Le dimensioni devono essere adeguate alle esigenze del piccolo. Lo zaino di un bambino di prima elementare sarà diverso da quello necessario per un bambino di prima media. I libri devono poterci stare comodamente senza, però, spostarsi all’interno.
  • Le bretelle devono essere imbottite, larghe e regolabili. Tra i modelli presenti preferite quelli dotati di cintura addominale con fibbia da agganciare ad altezza vita in modo che lo zaino non sobbalzi durante la camminata.
  • Il modello trolley, forse leggermente più pesante sulle spalle, è, però, il più indicato in quanto può essere comodamente trasportato senza affaticare la schiena.
  • La presenza di tasche consente di conservare meglio libri, quaderni e accessori.

     


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Registrazione-scuola2018

Iscrizioni scolastiche 2018-2019 al via

A partire da oggi, 16 gennaio 2018 fino al 6 febbraio 2018, è possibile effettuare l'iscrizione a scuola per i bambini che il prossimo anno si troveranno a frequentare la classe prima della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. 

continua »
Registrazione-Miur

Iscrizioni a scuola: da oggi è possibile registrarsi

A partire da oggi, martedì 9 gennaio 2018, è possibile registrarsi al sito del Ministero dell'Istruzione per ottenere il PIN funzionale a effettuare l'iscrizione vera e propria a partire dal 16 gennaio. 

continua »
Dieta-contro-influenza

Una dieta contro l'influenza

Una dieta adeguata, ricca di vitamine e sali minerali e a base di prodotti di stagione, permette di prevenire e combattere i virus influenzali che stanno mettendo a letto tanti bambini (e adulti) in questi giorni.

continua »
Modulo-TempoPieno

Iscrizioni a scuola: modulo o tempo pieno?

In vista delle iscrizione a scuola di gennaio, facciamo un po' di chiarezza sul Tempo Scuola: meglio modulo o tempo pieno?

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network