Parchi da vivere

In Trentino, iniziative e proposte all’interno dei tre parchi nazionali Adamello Brenta, Paneveggio Pale di San Martino e Stelvio all’insegna della sostenibilità ambientale.

Parchi da vivere


Quasi 1000 chilometri quadrati di verde incontaminato, boschi, prati, piante più e meno rare, specie animali. I tre parchi che ricoprono il 17% della superficie provinciale del Trentino ne condizionano, in un certo senso, l’economia, la proposta turistica, le iniziative ambientali.
Sono il parco dell’Adamello Brenta, il parco dello Stelvio e il parco Paneveggio Pale di San Martino che oltre a concentrarsi sulla conservazione della natura, negli ultimi anni si sono attivati per proporre attività turistiche e iniziative all’insegna della sostenibilità ambientale.


Quest’anno in particolare, ritenendo la protezione dell’ambiente fondamentale per il Trentino, le Terme di Comano, la Val di Fiemme, San Martino di Castrozza, Primiero, Vanoi e Val di Sole sono state coinvolte in un nuovo progetto denominato Parchi da vivere.
Si tratta di un’iniziativa che coinvolge diverse strutture, alberghiere e non, e che si rivolge indistintamente alle famiglie, agli amanti della natura, agli appassionati della montagna, a coloro che trascorreranno in zona le loro vacanze.
Nello specifico la proposta prevedere:

 

 

  • soggiorni in territorio incontaminati e rimasti ancora a misura d’uomo, immersi in splendidi contesti naturistici per godere a pieno dei vantaggi che un simile territorio può offrire.
  • Alberghi e strutture ricettive selezionate in base alla attenzione e alla cura dimostrate nei confronti del rispetto della natura e del paesaggio circostante.
  • Tour ed escursioni finalizzate a una migliore conoscenza del territorio e dei parchi.
  • Vacanze ambientali a prezzi decisamente convenienti.

     

    Per maggiori informazioni


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Influenza-o-covid

Covid o influenza? Come distinguerli?

Mentre alcuni pediatri lanciano un allarme per il numero eccessivo di tamponi eseguiti sui bambini, come possono i genitori distinguere i sintomi influenzali da quelli del covid?

continua »
Capoeira-2020

Capoeira: tra danza e lotta

Salti, calci, piroette e movimenti dolci. In una parola Capoeira. La danza che arriva dal Brasile e piace tanto ai bambini di tutte le età. Perché sceglierla tra i corsi sportivi.

continua »
Kumon

Kumon. Un metodo di apprendimento per inglese e matematica

Nato in Giappone 60 anni fa e molto diffuso nel mondo, il metodo Kumon ha l'obbiettivo di fornire ai bambini, dall'età di 2 anni, gli strumenti per 'imparare a imparare'. Facilitando, in questo modo, l'apprendimento delle lingue straniere.

continua »
Shopping-scuola-2020

Back to school: i must have del 2020

Oltre a penne, matite e quaderni, ecco i must have che non devono assolutamente mancare nella lista delle cose da comprare per la scuola.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network