Scuola: chiusura di fine trimestre

E con l'inizio delle vacanze di Natale, si conclude il primo trimestre scolastico. Tempo di valutazione e bilanci.

Articoli Correlati

Sempre più vicine le vacanze di Natale rappresentano la prima vera pausa da quando la scuola è cominciata. Pausa per 'disintossicarsi' da libri e quaderni, indubbiamente, per riposarsi, giocare, divertirsi, dormire...; ma anche pausa di riflessione per tirare i primi bilanci e intervenire laddove dovessero riscontrarsi delle lacune o dove dovesse essercene bisogno.
Nonostante, quindi, i giorni di festa sembrino molti e la tendenza diffusa sia quella di caricare i bimbi di compiti da svolgere, libri da leggere, pagine da studiare, sarebbe opportuno che maestre e insegnanti facessero il punto della situazione cercando di capire quali sono i problemi della classe, su cosa si debba lavorare ulteriormente, quali sono le difficoltà più diffuse, e agire di conseguenza. In altre parole, meno compiti ma più mirati.


Allo stesso modo le vacanze di Natale sono un'ottima occasione per i genitori per cercare di comprendere le mancanze specifiche dei propri figli e porvi rimedio, eventualmente, facendosi consigliare dai docenti su quale programma seguire e su cosa insistere. Un bambino che, per esempio, ha problemi con le tabelline dovrebbe svolgere rispetto agli altri più esercizi su questo argomento tralasciando in parte le materie su cui è più ferrato e se la cava. Stessa cosa dicasi per quelli che ancora commettono errori grammaticali, che hanno difficoltà a esprimersi correttamente, che sono rimasti indietro sul programma orale...
Il lavoro svolto a casa durante le festività dovrebbe consentire ai piccoli di mettersi alla pari raggiungendo il livello dei loro compagni, permettendo loro di recuperare e arrivare preparati all'appuntamento con l'inizio dell'anno (solare, non scolastico).

Il consiglio, perciò, come dicevamo sopra, è, sia per le maestre che per i genitori, di concentrarsi su lavori più specifici, puntare sulla qualità più che sulla quantità e non esagerare con i compiti assegnati: anche i bambini hanno diritto alle loro vacanze e anche per loro il rientro sarà traumatico e denso di impegni.



Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Registrazione-scuola2018

Iscrizioni scolastiche 2018-2019 al via

A partire da oggi, 16 gennaio 2018 fino al 6 febbraio 2018, è possibile effettuare l'iscrizione a scuola per i bambini che il prossimo anno si troveranno a frequentare la classe prima della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. 

continua »
Registrazione-Miur

Iscrizioni a scuola: da oggi è possibile registrarsi

A partire da oggi, martedì 9 gennaio 2018, è possibile registrarsi al sito del Ministero dell'Istruzione per ottenere il PIN funzionale a effettuare l'iscrizione vera e propria a partire dal 16 gennaio. 

continua »
Dieta-contro-influenza

Una dieta contro l'influenza

Una dieta adeguata, ricca di vitamine e sali minerali e a base di prodotti di stagione, permette di prevenire e combattere i virus influenzali che stanno mettendo a letto tanti bambini (e adulti) in questi giorni.

continua »
Modulo-TempoPieno

Iscrizioni a scuola: modulo o tempo pieno?

In vista delle iscrizione a scuola di gennaio, facciamo un po' di chiarezza sul Tempo Scuola: meglio modulo o tempo pieno?

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network