Miglior film d'animazione 2019: Spider-Man

Per la prima volta, non un film della Disney Pixar a vincere la statuetta come miglior film d'animazione 2019. Se l'aggiudica, infatti, Spider-Man. Un nuovo universo.

Miglior film d'animazione 2019: Spider-Man


 


Si è conclusa domenica la 91° edizione per l'assegnazione degli Oscar 2019.
Tra le novità di quest'anno, una riguarda proprio la categoria 'Cinema d'animazione' inserita in concorso nel 2001 e dal 2011 vinta solo ed esclusivamente da film prodotti dalla Disney - Pixar (Toy Story 3 - La Grande Fuga; Rango; Ribelle - The Brave; Frozen - Il Regno di Ghiaccio; Big Hero 6; Inside Out; Zootropolis; Coco).
Un vero e proprio monopolio spezzato quest'anno con l'assegnazione dell'ambita statuetta a Spider Man - Un nuovo universo, prodotto da SONY e diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, che ha sbaragliato gli altri film in concorso - Gli Incredibili 2, L'Isola dei cani, Mirai e Ralph Spacca Internet - grazie alla trama, agli effetti speciali, alla capacità di divertire e intrattenere il pubblico con un'avventura godibilissima in cui il tema del super eroe torna a farla da padrone.


Il film, uscito in Italia a dicembre 2018, racconta la storia di un atipico Uomo Ragno, un ragazzino afro-latino di nome Miles Morales, che nel corso della storia si ritrova, suo malgrado, a vestire i panni (corti e decisamente cheap) che furono di Peter Parker. Vestito da uomo ragno, titubante e curioso, scopre, però, che il mondo (o meglio: i mondi) è abitato da innumerevoli Spider Man, replicabili e replicati. Insomma, una storia di universi paralleli e duplicazioni di personaggi e personalità che ha saputo rilanciare la figura di Spider Man, da troppo tempo appesa nei cliché delle sue ragnatele, e quella del super eroe ante-litteram.
Il film, che ha incassato oltre 300 milioni di euro in tutto il mondo ottenendo anche un buon successo di critica, è stato apprezzato soprattutto per la capacità di caricare il tutto degli elementi grafici più tipici del fumetto, a partire dai pallini della colorazione a retini e dalle onomatopee, facendo rivivere il genere grazie anche a un uso molto sapiente della tecnologia digitale.



BAO, MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D'ANIMAZIONE

Se la Pixar ha perso la statuina per la categoria più importante, non se l'è lasciata sfuggire, invece, per il miglior corto d'animazione 2019, assegnata a Bao, breve e tenera storia di una 'mamma' cinese che decide di 'adottare' e far crescere il piccolo baozi da lei preparato per una cena con il marito.
La donna nutre e cresce il raviolo davvero come se si trattasse di un figlio vero, con tutte le premure e l'attenzione del mondo, fino a quando questi non diventa adulto e inizia a cercare la sua indipendenza.
La difficoltà nel lasciare andare via i figli, il tema della solitudine e dell'abbandono, l'amore smisurato ma anche i sensi di colpa e la paura della perdita, sono tutti i temi che affronta questo breve corto, presentato per la prima volta in abbinamento agli Incredibili 2.
 

 

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Geronimo-Stilton-Mostra-Milano

Impara la storia con Geronimo Stilton

A Milano, alla Fabbrica del Vapore, fino al 20 marzo, la prima mostra immersiva di Geronimo Stilton che accompagna i bambini alla scoperta della storia.

continua »
Rabbit-Hole-Milano

Rabbit Hole a Milano. Il bar ispirato al mondo di Alice

Inaugurato i primi di dicembre, il locale si ispira al mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie e porta a Milano la tradizione dei bar a tema tipica del Giappone.

continua »
fumetto_1

Athos alla Borsa del Fumetto

Appuntamento alla Borsa del Fumetto di Milano per la presentazione del nuovo volume di Athos dal titolo FRA TINO.

continua »
Film-Natale-Streaming

Film di Natale da vedere in streaming

Vi state preparando a lunghe sessioni di film natalizi da guardare comodamente dal proprio divano in streaming sulle principali piattaforme? Di seguito un elenco di quelli che usciranno nelle prossime settimane.

continua »
Cerca altre strutture