1550 euro per le mamme che non lavorano

Si tratta del'assegno di maternità dei Comuni, un'indennità da richiedere al proprio Comune di residenza da parte di mamme che non lavorano oppure che non hanno diritto all'assegno di maternità dell'INPS.

Articoli Correlati

1550 euro per le mamme che non lavorano


L'assegno di maternità dai comuni è un assegno che le mamme non lavoratrici e le mamme che non hanno diritto all'assegno di maternità dall'INPS possono chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali).
Per ottenerlo è necessario essere cittadine italiane o comunitarie residenti in Italia al momento del parto o dell'ingresso del bambino in famiglia oppure cittadine extra-comunitarie in possesso di carta di soggiorno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.
Il figlio di cittadina non comunitaria nato all’estero deve essere in possesso dello stesso titolo di soggiorno della madre.


In alcuni casi particolari, se la madre non può richiedere l’assegno, il beneficio può essere richiesto, a seconda dei casi, dal padre del bambino, dal genitore della madre, dall’adottante, dall’affidatario preadottivo o dall’affidatario non preadottivo.
Per poter richiedere l'assegno di maternità dai comuni è necessario che il reddito e il patrimonio della richiedente non superi, al momento di presentare la domanda, il valore fissato come parametro massimo dal'ISE. In altre parole, non tutti potranno beneficiarne.

Nel caso in cui la domanda venga accolta, la cifra prevista è di circa 1550€ complessivi che saranno elargiti dal'INPS su indicazione dei comuni stessi.

LA DOCUMENTAZIONE: COSA PRESENTARE E QUANDO?
La domanda, che deve essere presentata al proprio Comune di residenza entro e non oltre il sesto mese dalla nascita del bambino o dal suo ingresso in famiglia in caso di adozione utilizzando i modelli disponibili presso gli uffici comunali, deve contenere la seguente documentazione:
    • La dichiarazione sostitutiva unica oppure l'attestazione della dichiarazione sostitutiva ancora valida contenente i redditi percepiti dal nucleo familiare di appartenenza nell'anno precedente a quello di presentazione della domanda di assegno;
    • Una autocertificazione nella quale il richiedente dichiara di essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge per la concessione dell'assegno (residenza, cittadinanza…), di non avere diritto per il periodo di maternità all'indennità di maternità dell'Inps o alla retribuzione oppure di percepire da parte dell'INPS solo una retribuzione parziale per la quale dovrà essere calcolata la differenza, di non avere presentato, per il medesimo figlio, domanda per l'assegno di maternità a carico dello Stato di cui all'art. 75 del D.Lgs. 151/2001 (assegno, questo, istituito dall'art. 49 della Legge n. 488/99).
    • Le cittadine non comunitarie devono presentare agli uffici del Comune la carta di soggiorno o il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.


Per maggiori informationi www.inps.it

 

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Marku gerilda il 22 luglio 2021 alle ore 11:30

    Buongiorno ho un figlio 6 anni e non lavoro posso fare questo domanda

  • Commento inserito da Marku gerilda il 22 luglio 2021 alle ore 11:29

    Buongiorno ho un figlio 6 anni e non lavoro posso fare questo domanda

  • Commento inserito da Stefania il 25 febbraio 2021 alle ore 08:17

    Buongiorno siccome ho due bambini è un altro in arrivo io sono casalinga non lavoro potrei fare questo bonus

  • Commento inserito da Omoruwa il 14 agosto 2020 alle ore 15:18

    buongiorno a tutti ho un figlio che ha 2 anni e non lavoro posso fare questo bonus grazie

  • Commento inserito da Blessing il 13 luglio 2020 alle ore 18:19

    Hi I am a mother of a 5months old baby, a house wife can I participate in this bonus mmm

  • Commento inserito da Mina il 2 luglio 2020 alle ore 16:00

    Cao celo 2 bambini sono casa linga non lavoro sono in Italia 8 anni mai lavorato non riesco trovare lavoro che possibilità di prendere bonus

  • Commento inserito da Francesca il 14 aprile 2020 alle ore 23:37

  • Commento inserito da Puthai Nattaradol il 27 febbraio 2020 alle ore 20:21

    We specialized in Bank Guarantee {BG}, Standby Letter of Credit {SBLC}, Medium Term Notes {MTN}, Confirmable Bank Draft {CBD} as well as other financial instruments issued from AAA Rated bank such as HSBC Bank Hong Kong, HSBC Bank London, Deutsche Bank AG Frankfurt, Barclays Bank , Standard Chartered Bank and others on lease at the lowest available rates depending on the face value of the instrument needed.





    Email: Nat.mandate18@gmail.com

    Skype: Nat.mandate18@gmail.com





    Regards

    Nat

  • Commento inserito da Naila il 11 novembre 2019 alle ore 16:45

    Salve,sono una mamma di un bimba di 3 anni e sono ancora incita di 8 mesi .sono casalinga, disoccupata an He mio marito no lavora.cosa Fare non lo so.e volevo sapere se questo bonus ci diritto o in otre Che me puoi aiutare, sono rifugato

  • Commento inserito da Iulia il 13 ottobre 2019 alle ore 19:01

    Ciao sono una mamma de tre bambini uno 7ani uno 5 ani a terzo una setimana io no lavoro sola marito che avantaje celo a bonusuri??? Grazie

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Shopping-bambini-autunno-inverno

Abbigliamento bambini: fondamentali per la scuola

Pantaloni, tute, magliette, scarpe da ginnastica, grembiuli.... Tutto quello che va previsto nel guardaroba di un bambino che inizierà nei prossimi giorni la scuola.

continua »
Make-Up-Estivo

Il make-up dell'estate

A prova di caldo (mare, piscina, sabbia e vento), anche il make-up va adatto alle esigenze estive. Scegliendo un trucco leggero, che garantisca tenuta e contrasti l'effetto lucido per tutta la giornata.

continua »
fratelli_dimenticati

Fratelli Dimenticati: sostieni chi ha davvero bisogno

Fratelli Dimenticati è la Fondazione che promuove l’autosufficienza delle comunità rurali nei Paesi del Sud del mondo per assicurare un futuro ad adulti e bambini.

continua »
beachwalking_21

Beach walking: perché fa bene

Camminare a piedi nudi in riva al mare è un'attività salutare, gratuita e praticabile da chiunque, che permette di bruciare calorie, tonificare le gambe e attivare la circolazione.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network