Articolazioni: come proteggerle

I consigli di Andrea Billi, medico della nazionale italiana di basket, per prevenire malattie articolari e risolvere problemi alle articolazioni.

Articoli Correlati

Le malattie articolari occupano, insieme alle malattie reumatiche, il secondo posto dopo le malattie cardiovascolari quale causa di invalidità e si stima che ne soffrano oltre cinque milioni e mezzo di persone in Italia e oltre 300 milioni nel mondo. I dati ci indicano la diffusione altissima di queste patologie legate all'invecchiamento, ma anche a traumi e a stili di vita poco salutari (non necessariamente, quindi, legati all'età).


Andrea Billi, medico della nazionale di basket, fornisce sei semplici regole, facilmente percorribili da chiunque, per prevenire malattie articolari e risolvere eventuali problemi alle articolazioni.

 

LE REGOLE DI ANDREA BILLI


 

  1. Una attività fisica moderata come una passeggiata in pianura aiuta a prevenire i problemi alle articolazioni. Il carico moderato, infatti, mette in moto e rallenta l'invecchiamento di cartilagine, legamenti e osso subcondrale.
     
  2. Un'alimentazione corretta, ricca di fibra e carboidrati e povera di grassi animali aiuta il nostro fisico. L'eccessivo apporto di calorie tende a fare ingrassare, aggravare il carico e a volte creare vizi posturali o nei movimenti che possono peggiorare la situazione.
     
  3. Il riscaldamento prima di una attività fisica e lo stretching in coda all'esercizio aiutano a rendere meno traumatizzante l'attività fisica, soprattutto in caso di sportivi a livello amatoriale.
     
  4. Sopra i cinquant'anni meglio prediligere sport che richiedono una attività più plastica. Attenzione anche alla corsa leggera! Se 'si batte il piede' può essere pericolosa. Il nuoto è assolutamente da preferire.
     
  5. Un'attività come il Nordic Walking, una tecnica di camminata sportiva che viene praticata con l'ausilio di appositi bastoncini, è molto salutare. L'appoggio del bastone sul terreno, infatti, permette una notevole riduzione del carico delle articolazioni delle ginocchia delle caviglie e delle anche.
     
  6. Il calore è amico delle articolazioni. L'esposizione al sole, meglio se nelle ore meno calde della giornata, di ginocchia, caviglie, spalle dà una sensazione rigenerante.


 
IN CASO DI PROBLEMI ARTICOLARI

Se sono già presenti problemi articolari, invece, il consiglio è di ridurre l'assunzione di farmaci antinfiammatori e scegliere soluzioni prive di effetti collaterali come la stimolazione biofisica che attraverso i campi elettromagnetici pulsati controlla il processo infiammatorio e previene un'ulteriore degenerazione della cartilagine.

Dice Andrea Billi: Una volta persa la sua integrità, la cartilagine articolare è difficile da riparare. È importante perciò stare attenti ai segnali del proprio corpo e in caso di problemi articolari già accertati rivolgersi agli specialisti che sapranno consigliare le cure più dolci per la propria patologia. Conosco bene quanto oltre all'invecchiamento le articolazioni siano sottoposte anche a stress e traumi più o meno gravi e sono un sostenitore convinto di ogni forma di prevenzione e dell'autodiagnosi, a patto che sia subito seguita dalla visita di uno specialista.

 

 

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Mascherine-stoffa-efficacia

Le mascherine di stoffa proteggono davvero?

Da una ricerca della Unsw Sydney, pubblicata su BMJ Open e riportata in questi giorni da Repubblica, le mascherine di stoffa proteggono dal contagio del Covid, ma ad alcune condizioni.  

continua »
Amazon_prime_Day_2020_shop_deals

Amazon Prime Day, per risparmiare alla grande

Il 13 e il 14 ottobre sarà Amazon Prime Day, due giornate speciali per gli abbonati al servizio di spesa veloce, con tantissime offerte e promozioni per risparmiare alla grande.

continua »
loyoga_home

Il personal trainer di yoga si ordina via app

Il personal trainer di yoga si ordina via app: lezioni all'aperto e a domicilio di yoga, quando e come vuoi  

continua »
Immuni-app-covid

Immuni cambia faccia dopo le polemiche di sessismo

L'app Immuni ci 'ripensa'. E dopo aver mostrato un uomo che lavora al computer mentre la donna culla un bebè, ora fa marcia indietro: l'uomo culla il bebè e la donna lavora al computer. 

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network