Sconfiggere il caldo...

... con i metodi della nonna. Ecco qualche consiglio per sconfiggere il caldo in casa senza necessariamente ricorrere all’uso di ventilatori, condizionatori e climatizzatori.

Articoli Correlati

Sconfiggere il caldo...


Giorni di caldo e afa. Le temperature esterne (e il livello di umidità) sono altissime e la casa diventa un’oasi in cui cercare protezione dalla canicola. Per chi possiede impianti di condizionamento, ventilatori, climatizzatori… il problema non si pone. Per tutti gli altri, però, anche le mura domestiche possono trasformarsi in una vera e propria fornace in cui diventa difficile persino dormire.
Non è un caso, infatti, che siano tanti quelli che si lamentano, nei mesi estivi, di non riuscire a riposare bene, di svegliarsi più volte nel cuore della notte madidi di sudore, alla ricerca di un po’ di frescura. I bimbi, poi, specialmente quelli molto piccoli, soffrono particolarmente il caldo. E per loro questi torridi giorni di luglio possono davvero rappresentare un problema.
Ecco, dunque, qualche consiglio per cercare di sopportare al meglio il caldo all’interno degli appartamenti senza ricorrere all’uso di apparecchi di climatizzazione o, per lo meno, cercando di ridurne il più possibile l’uso.


 

  • Le finestre: aprite le finestre di tutta la casa in modo da far cambiare l’aria nelle prime ore della mattina (non oltre le 10.00) e la sera dopo il tramonto, avendo cura di sigillarle durante il giorno in modo da non fare entrare il caldo. Chiudete, durante il giorno, anche le persiane o le tapparelle.
  • Il letto: togliete di mezzo trapunte (anche estive) e copriletti. Nei mesi estivi le lenzuola sono più che sufficienti. Verso l’ora di cena, dopo aver aperto le finestre, scoprite il letto in modo che prenda aria.
  • Tappeti: sebbene sia più una questione di suggestione che di effettivo abbassamento della temperatura, togliete di mezzo tappeti e simili. Il nudo pavimento è sicuramente più fresco!
  • Alimentazione: evitate cibi troppo grassi, pesanti e difficili da digerire. La cena, in particolare, dovrebbe essere molto leggera. Ottime le insalate di pasta o riso fredde, le insalatone miste, le macedonie di frutta, gelati e simili. Evitate di bere alcolici che non dissetano e aumentano semplicemente la sudorazione. In frigorifero abbiate sempre cura di avere qualche bevanda fresca (perfetto il tè freddo fatto in casa con poco zucchero. Magari a base di limone o menta).
  • Docce e bagni: anche se sul momento una doccia gelata avrà un effetto rinfrescante, lo sbalzo di temperatura che ne seguirà farà aumentare la sudorazione contribuendo ad accrescere la sensazione di caldo. Sì, quindi, a bagni e docce frequenti nei mesi estivi, ma con acqua tiepida.
  • Gite fuori porta: se ne avete la possibilità, cercate per quanto possibile di allontanarvi dalle città infuocate. Una gita al mare, al lago, in montagna…, anche se solo per un paio di giorni, aiuterà a temperare spirito e corpo.

     



Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Cambio-armadio2021

Cambio dell'armadio intelligente

Approffitta del cambio armadio per mettere ordine tra i vestiti e gli accessori ed eliminare i vecchi indumenti che non si utilizzano in più.

continua »
Colloquio-baby-sitter

Protocollo di intervista per la nuova baby sitter

Stai cercando una nuova baby sitter che si prenda cura dei bambini quando non ci sei? Ecco cosa domandarle in fase di colloquio.

continua »
Bonus-Terme2021

Bonus Terme. Ecco come funziona

Al via dal mese di ottobre le prenotazioni per fare richiesta del Bonus Terme che coprirà al 100% qualsiasi trattamento termale fino a un massimo di 200€. 

continua »
Shopping-bambini-autunno-inverno

Abbigliamento bambini: fondamentali per la scuola

Pantaloni, tute, magliette, scarpe da ginnastica, grembiuli.... Tutto quello che va previsto nel guardaroba di un bambino che inizierà nei prossimi giorni la scuola.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network