12 cose che i bambini devono fare durante l�estate

Estate, per un bambino, significa, soprattutto, libertà. Libertà dalla scuola, dagli impegni del pomeriggio, libertà di correre e giocare all'aria aperta. Di trasgredire, di quando in quando alle regole date. Ecco un elenco di 12 cose che, secondo noi, i piccoli dovrebbero sperimentare in questi mesi estivi.

Articoli Correlati

12 cose che i bambini devono fare durante l�estate



L’estate è o dovrebbe essere un momento di libertà per i bambini, costretti durante l’anno ad accettare ritmi spesso stressanti, regole restrittive, impegni gravosi.


Consentire loro di trasgredire rispetto alla routine e alle norme imposte di inverno, lasciare che per una volta scoprano il mondo partendo dai loro presupposti e non dai nostri, allentare le briglie per accorgersi cosa significa, veramente, dare libero sfogo alla fantasia e per comprendere che in fondo, dei propri figli, ci si può fidare, può essere una lezione istruttiva per tutti, grandi e piccini.
Ecco, dunque, 10 cose che i piccoli possono fare quest’estate che solo apparentemente compromettono la loro salute, la loro educazione, il controllo che i genitori esercitano su di loro.
  1. Mangiare una fetta gigante di anguria a morsi lasciandosi colare il succo su tutto il corpo, la faccia, le braccia, le mani… per poi lavarsi con un bel tuffo in mare. Sputare i semini giocando al gioco “centra il bersaglio!”
  2. Giocare con le onde e i cavalloni giganti immaginando di essere su una spiaggia della California.
  3. Oziare in un cortile o giardino assolato alle due del pomeriggio leccando un gelato quasi completamente squagliato.
  4. Fare una scorpacciata di frutti di bosco raccolti camminando in montagna e tornare a casa con il mal di pancia.
  5. Costruire la più grande pista di biglie che si sia mai vista e organizzare una sfida che dura per tutto il pomeriggio.
  6. Il 15 agosto fare il bagno di notte, tremando di freddo all’uscita dall’acqua ma ridendo come matti per l’esperienza vissuta.
  7. Organizzare un mercatino di giocattoli, libri e figurine usati sul lungomare e usare i soldi guadagnati per comprarsi un gelato o un pezzo di pizza.
  8. Ascoltare un cantastorie che racconta una fiaba in piazza per scoprire che ipad e tablet non sono gli unici detentori del copyright sulle favole.
  9. Trovare una conchiglia sulla spiaggia e rimanere per ora seduti ad ascoltare “il mare” che parla all’interno.
  10. Dormire almeno una notte in tenda insieme al fratello/sorella o all’amico/amica del cuore. Ridendo come matti dentro al sacco a pelo e giocando a proiettare le ombre con una torcia sulla superficie della tenda.
  11. Attraversare gli spruzzi d’acqua provocati da un innaffiatoio da giardino. Fare il bagno in una fontana cittadina.
  12. Usare un girasole di campo come metro per calcolare la propria altezza.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Sonia il 7 settembre 2016 alle ore 17:23

    Ottime idee anche da settembre a giugno...con qualche aggiustamento!!

  • Commento inserito da Valeria il 3 luglio 2014 alle ore 09:27

    E' verò...libertà assoluta....magari anche per noi adulti andrebbe bene....

  • Commento inserito da Sabrina il 1 luglio 2014 alle ore 16:42

    Scendere dalla scivolo a testa in giù?!?!??? (mio figlio comunque lo fa sempre. Per mia grande gioia)

  • Commento inserito da Marta il 1 luglio 2014 alle ore 10:45

    13) La notte di San Lorenzo, guardare le stelle cadere ed esprimere un desiderio

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Minitennis

Tutti a scuola di minitennis!

Se il tennis è sconsigliato nei bambini troppo piccoli, il minitennis che sempre più centri sportivi stanno proponendo ai bimbi è un sport completo perfetto già a partire dai 3 anni. Ecco di cosa si tratta. 

continua »
FakeNews_Mascherine2

No-mask: mascherine e fake news

Dopo i no-vax ora è la volta dei no-mask di diffondere false informazioni, in questo caso, sull'uso delle mascherine e più in particolare sull'uso delle mascherine nei bambini. Ecco 5 bufale smentite anche dalla Società Italiana di Pediatria.

continua »
Back-to-school-qualita-aria

3 regole per un Back to school in sicurezza

A scuola in sicurezza. Non solo per limitare eventuali focolai di covd, ma anche per diminuire il rischio di contagio da altri virus che, normalmente, circolano nelle classi.

continua »
Vaccino-antinfluenza2020

Perché gli operatori sanitari spingono verso il vaccino influenzale?

Dal momento che distinguere il Covid dalla comune influenza è pressoché impossibile senza il tampone, l'unica soluzione per tracciare eventuali focolai è praticare la vaccinazione influenzale almeno a un italiano su quattro.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network