Esperienze d'autunno

Ogni stagione può diventare l'occasione per far vivere al bambino esperienze che si porterà dietro per sempre. Queste sono quelle che dovrebbe regalare l'autunno a ciascuno bimbo.

Articoli Correlati

Esperienze d'autunno



Ogni stagione ha il suo fascino e ogni stagione può insegnare al bambino qualcosa di nuovo, fargli vivere un'esperienza diversa, regalargli un'emozione inaspettata.


L'autunno, l'arrivo delle prime giornate fredde, la pioggia che nei giorni scorsi ha bagnato l'Italia, per quanto possano creare disagi, sono elementi da sfruttare per trasformare i ricordi dell'infanzia in qualcosa di magico.
Di seguito una lista di esperienze da far vivere al piccolo in questi mesi, prima dell'arrivo dell'inverno.
  1. TUFFARSI IN UNA MONTAGNA DI FOGLIE SECCHE

    L'autunno ci regala le foglie. Godiamone.
    Accumulate lungo la strada, nei parchi, nei boschi... le foglie secche sono davvero ciò che contraddistingue questi mesi. Per un bambino rivestono un fascino incredibile. Forse ancora di più delle foglie verdi di primavera o dei fiorellini da raccogliere in estate. Sono colorate, dalle forme più disparate, cadono come piccole mongolfiere che oscillano in volo, scricchiolano, sono sempre disponibile, possono essere usate nei modi più disparati, si possono collezionare.
    E, last but not least, ci si può tuffare dentro, le si può lanciare in aria come coriandoli, le si può calpestare per sentirle scricchiolare sotto ai nostri piedi.
     
  2. CIAF CIAF NELLE POZZANGHERE
    Naturalmente piove in tutte le stagione, anche in estate. Ma la pioggia d'autunno ha un colore diverso, un fascino diverso, un sapore diverso. È una pioggia persistente, che si porta dietro voglia di casa e tepore, che lascia poco spazio all'immaginazione. E invece, anche la pioggia, può diventare fonte di esperienze concrete, qualcosa che da grandi ci si ricorderà con emozione. Sono sufficienti il giusto equipaggiamento, un impermeabile imbottito, un cappellino da pioggia e un grosso paio di stivali in gomma alti per godersi l'acqua che ci cade addosso e la gioia di saltare da una pozzanghera all'altra facendo ciaf ciaf.
    Vale la pena, almeno una volta, regalare ai bambini questa emozione. Lasciare che tornino a casa completamente inzuppati, infreddoliti e felici. Una bella doccia, un latte caldo e un'asciugata con il phon eviteranno problemi.
     
  3. FARE IL FUMETTO CON LA BOCCA
    Non fa ancora così freddo da battere i denti. Ma soprattutto per i bimbi che escono presto al mattino per andare a scuola è già ora di fumetto.
    Per qualche strano motivo, tutti i bambini, di tutte le generazioni, rimangono affascinati quando scoprono che dalla loro bocca può uscire il 'fumo'. Fateglielo notare, giocate a dar vita ai 'fumetti', lanciate il vostro fumetto contro i vetri della macchina. Durerà pochi istanti. Ma per quei pochi istanti sarà magia pura e divertimento.
     
  4. COLLEZIONARE LE FOGLIE E ORDINARLE PER SFUMATURA DI COLORE
    Ancora le foglie, ma è inevitabile. Sono davvero le protagoniste della stagione. Collezionarle, suddividerle per forma e colore, cercare quelle più rare e particolari, lasciarsi affascinare dai loro colori è qualcosa che non si può non fare almeno una volta nella vita. Per i più organizzati, il consiglio è di costruire un vero e proprio album con cartellette in plastica per conservare le foglie e cadalogarle. Dopo averle raccolte, lasciatele asciugare con cura e cospargetele di lacca. Servirà a non farle rovinare e marcire.
     
  5. OSSERVARE GLI UCCELLI CHE VOLANO VIA
    È tempo di migrazioni importanti. Gli uccelli se ne stanno andando. Stormi e stormi che attraversano i nostri cieli diretti a Sud, dove le temperature sono più miti. Sono così tanti che ogni volta viene da chiedersi dove siano stati fino a questo momento che non li abbiamo notati. Insegna al bambino a osservarli, a studiare il modo in cui si spostano, ad ammirare il rigore quasi militaresco con cui si dispongono gli stormi. Faglieli vedere. Spiegagli dove vanno. E quando torneranno. Salutateli assieme.
    La partenza degli uccelli è una delle cose più romantiche della stagione.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
corsi_piccolissimi

Corsi per piccolissimi a Milano

Al via le iscrizioni alle attività pomeridiane che accompagneranno i bambini per i prossimi mesi. Partiamo con Milano (prima parte)

continua »
Il-tempo-vuoto-vacanze

Ultimi giorni di vacanza. Coltiviamo il tempo vuoto

Sono gli ultimi giorni di vacanza per i bambini. Ancora qualche settimana e la maggior parte farà rientro a scuola, al routine di sempre, al corri-corri che caratterizza tutto l'anno. Ecco come vivere al meglio queste giornate.

continua »
Bolle-sapone-fai-da-te

L'originale ricetta delle bolle di sapone fatte in casa

Dalla plastilina alle bolle di sapone, ecco alcune utili ricette fai da te per giocare con i bambini nel tempo libero fabbricando in casa il materiale di gioco. 

continua »
Self_esteem_children

Autostima: 10 cose da non dire ai bambini

Può capitare di essere stressati e non darci peso, ma certe frasi, pronunciate spesso senza volontà di ferire, ma semplicemente con superficialità in momenti di rabbia o fretta, andrebbero evitate del tutto con i bambini. Il rischio è quello di minare il processo di acquisizione dell'autostima personale, fondamentale per affrontare al meglio le sfide della vita presenti e future.

continua »
Cerca altre strutture