Gli Invalsi per la scuola primaria

Al via a maggio le prove Invalsi (Italiano, Matematica e Scienze) per la scuola primaria. Di cosa si tratta e come preparare i bambini ad affrontarle.

Gli Invalsi per la scuola primaria


Sebbene per i bambini della Scuola Primaria i test Invalsi non possano considerarsi un esame vero e proprio, si tratta, comunque, anche per loro, di una prova da affrontare e superare per imparare a farsi le ossa per quelle che saranno le responsabilità scolastiche richieste negli anni successivi.
Domande e risposte sono anonime, semplicemente associate a un codice che consenta, poi, di risalire a questa o quella struttura, in modo tale da assegnare ai diversi plessi scolastici un punteggio che descriva lo stato di preparazione degli alunni.


L'obiettivo di questo tipo di test, uguale per i bimbi di tutta Italia, è noto: monitorare lo stato dell'arte della scuola italiana, partendo dal presupposto che a un certo punto dell'anno, tutti gli scolari dovrebbero aver raggiunto un determinato livello di preparazione. Una sorta di esame per la scuola, quindi, più che per gli studenti.

TEST INVALSI: IN COSA CONSISTONO E COME CI SI PREPARA

I test invalsi, secondo una modalità ben collaudata all'estero ma che trova diversi detrattori qui in Italia, sono quiz a risposte chiuse. Data una domanda, quindi, e un certo numero di risposte possibili, solo una risulta corretta.
Per la scuola primaria, la preparazione degli studenti spetta direttamente agli insegnanti, che dovrebbero avere tutto l'interesse a far sì che le proprie classi, e di conseguenza, il proprio istituto, si posizionino in un punto alto della graduatoria.
Per i bambini, invece, rappresenta un bel banco di prova, innanzitutto per dimostrare di aver raggiunto la maturità tale per affrontare con calma e serenità un esame.
Sebbene, quindi, non siano finalizzati al raggiungimento di un voto, andrebbero, comunque, affrontati con serietà. Sia a scuola che a casa. Trasmettendo al piccolo il senso dell'importanza del buono svolgimento della prova e, al contempo, insegnandogli a non temere e non 'subire' test e verifiche.

Le prove Invalsi saranno somministrate, con date differenti a seconda della classe, nel mese di maggio.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
bambo_desideri

La scuola e il Banco dei Desideri

Quarta edizione di questa bella iniziativa della Fondazione Mission Bambini per donare materiale scolastico a bambini e ragazzi in difficoltà.

continua »
bambina-scrittrice-hp

Si torna sui banchi di scuola

Anche quest’anno le vacanze per tutti i bambini e/o ragazzi stanno volgendo al termine, si abbandonano i luoghi di gaie spensieratezze per far ritorno alla routine quotidiana scandita dai ritmi scolastici

continua »
notte_bianca_aidf

Notte bianca: letture per educare all'ascolto

Grazie alla partnership fra AID (Associazione Italiana Dislessia) e Audible è nato un progeto di educazione all’ascolto con l'obiettivo di scoprire o riscoprire il piacere della lettura anche in presenza di dislessia.

continua »
primo-giorno-scuola-2

Il primo giorno di scuola

I giorni che precedono l’inizio della scuola e quelli immediatamente successivi possono costituire per un bambino una fonte di ansia e stress. Ma perché la scuola fa paura? E come aiutare il piccolo?

continua »
Cerca altre strutture