Perché campus residenziali e settimane vacanze rendono grandi i bambini

Una settimana lontano da casa. Insieme a bambini di tutte le età provenienti da città e, a volte, Paesi diversi. Come tutto questo aumenta l'autostima dei piccoli e li emancipa dalla famiglia.

Articoli Correlati

Perché campus residenziali e settimane vacanze rendono grandi i bambini


 

Dopo una settimana di campus, mia figlia torna a casa ed è diversa da quando è partita. Non è più alta, più magra, più sporca (beh, forse più sporca un po' si). È proprio diversa.
Così una mamma di una bambina di 8 anni mi racconta la sua esperienza e quella della figlia che per la prima volta si è trovata a frequentare un campus estivo lontano da casa.


Cosa ha contribuito al cambiamento? E cosa è cambiato davvero.
  1. LE RELAZIONI SOCIALI

    Nell'ambiente domestico e familiare, i bambini si abituano a relazioni sociali che rappresentano per loro una fonte di sicurezza. A scuola come a casa, i piccoli imparano a rapportarsi sempre con le stesse persone, a tessere relazioni che, in qualche modo, li rassicurano e fanno emergere la loro personalità assecondando le loro necessità.
    Nel giro di una settimana, invece, i bimbi devono imparare a costruirsi un nuovo ruolo insieme agli altri, a trovare immediatamente negli altri quella particolarità/caratteristica... che li fa star bene. Devono sviluppare sesto senso, capacità di analisi, attenzione per il dettaglio. E devono imparare a mettersi in gioco. 
     
  2. SPIRITO DI ADATTAMENTO
    A casa (e anche a scuola) tutto è semplice e noto. Tutto sembra costruito intorno al bambino, per venirgli incontro e semplificargli la vita. Quando si ritrova da solo, in un ambiente che non conosce, in una situazione che non conosce e con persone che sono estranee, devi imparare rapidamente ad adattarsi. Adattare i suoi orari a quelli imposti per tutti, adattare i suoi gusti, adattare le sue esigenze a quelli degli altri. Inizialmente, tutto può sembrare difficile. In realtà, questa capacità di adattamento gli rimane appiccicata addosso e più esperienze di questo tipo farà nella vita in giovane età, maggiore sarà il suo spirito di adattamento a situazioni diverse da quelle vissute nella comfort zone dell'ambiente domestico.
     
  3. ORDINE E DISCIPLINA
    A casa, mamma e papà pensano a quasi tutto. I bambini sono, in genere, poco responsabilizzati rispetto alla vita quotidiana: si sporcano qualcuno lava, dormono qualcuno rifà il letto, lasciano le loro cose in giro qualcuno le raccoglie.... 
    Quando sono da soli, devono in fretta capire come tenere in ordine la loro stanza, i loro oggetti personali, come prendersi cura della loro persona. È una lezione importante appresa per necessità. Ma che li rende responsabili e autonomi. Non sempre a casa è facile insegnare tutto questo. Spesso anche solo per praticità.
     
  4. GESTIONE DELLA FATICA
    I campus estivi richiedono un grande dispendio di energia. I bambini sono coinvolti in tantissime attività quotidiane e le giornate sono scandite da momenti diversi che richiedono impegno fisico e mentale. Questo li tempra a sopportare la fatica, lo stress, i cambi repentini di situazione... 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Wakeboard-per-bambini

Wakeaboard per bambini

Il wakeboard è uno sport nautico ad alta spettacolarità che nasce dalla fusione dello sci nautico, dello skateboard e dello snowboard. Si pratica al mare, al lago o sui laghi artificiali e può essere proposto già a partire dai 5/6 anni. 

continua »
Back-to-school-Calendario-scolastico2021

Calendario scolastico 2021-2022. Regione per regione

Online il calendario scolastico 2021-2022. Come sempre con piccole differenze tra regione e regione e tutte le festività e chiusure scolastiche presenti.

continua »
il_cielo_itinerante

Il cielo itinerante

Un tour a tappe per avvicinare i bambini e le bambine alla scienza attraverso il grande potenziale di ispirazione dello spazio.

continua »
Ultimo-giorno-scuola

Come organizzare la giornata dopo la fine della scuola

Dal tempo libero ai compiti delle vacanze. Dai centri estivi ai pomeriggi al parco. Ecco come riorganizzare la giornata dei bambini una volta che la scuola sarà terminata.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network