Feste di compleanno sull'erba

Poiché la stagione lo consente, per i bambini nati nei mesi estivi la possibilità di organizzare un picnic-party per festeggiare il loro compleanno. Dal rinfresco ai giochi, ecco qualche idea per una festa sull'erba.

Articoli Correlati

Feste di compleanno sull'erba


Organizzare un picnic party per festeggiare il compleanno di un bambino nato nei mesi primaverili ed estivi, ammesso che la stagione non faccia le bizze come quest'anno, è un modo divertente per consentirgli di trascorrere una giornata all'aperto insieme a tutti i suoi amici.
I vantaggi, rispetto alle tradizionali feste casalinghe o organizzate presso strutture apposite, sono sostanzialmente due: la possibilità di allargare la lista degli invitati e il notevole risparmio economico a fronte del medesimo numero di bambini presenti.
Dal punto di vista organizzativo, il lavoro può essere suddiviso in tre fasi:


  • La ricerca della location
  • L'organizzazione dei giochi da proporre ai bambini
  • La preparazione dei piatti per il rinfresco


LA RICERCA DELLA LOCATION


Senza farsi prendere dall'ansia, la location scelta per la festa può, banalmente, essere un parco cittadino, eventualmente attrezzato con fontanelle e tavoli (ma non è necessario) e con molte zone in ombra per evitare che i bambini siano costretti a rimanere tutto il giorno sotto al sole.
In alternativa, sono perfette le aree attrezzate verdi fuori città: enormi prati immersi nella natura attrezzati con tavoli in legno, bagni, fontanelle, acqua potabile e, spesso, barbecue e griglie. Poiché, però, queste zone difficilmente sono prenotabili e i tavoli spesso sono presi d'assalti, per chi opta per una soluzione di questo tipo la presenza in loco in mattinata molto presto è fondamentale.

GIOCHI SULL'ERBA
All'aria aperta, a piedi nudi sull'erba, i giochi che possono essere proposti ai bambini sono tantissimi. A seconda dell'età, si possono proporre attività diverse. L'importante è che siano giochi di movimento, che consentano di sfogarsi e correre liberamente.
Per i più piccoli: Per i bambini più piccoli, create un percorso a ostacoli. Per farlo potrete utilizzare dei rametti, delle palle, delle corde…. Dividete i bimbi in due squadre, ciascuna delle quali avrà un nome e un copricapo diverso. Ogni squadra dovrà completare il percorso nel minor tempo possibile. A seconda dell'età dei bambini, aumentate o diminuite il livello di difficoltà. Tra le prove da superare, trasportare bicchieri d'acqua da un punto a un altro senza farne cadere nemmeno una goccia, saltare su un piede solo zigzagando tra piccoli rametti messi per terra, guadare un finto fiume saltellando di sasso in sasso (se non ci sono i sassi, si possono usare dei cerchi di legno, dei cartoni colorati…).
Per i più grandi
Con i bambini più grandi, se ne avete il tempo, organizzate dei veri e propri tornei. Quasi si trattasse di una mini olimpiade, potrete proporre loro gare di corsa, partite di pallavolo (basterà procuravi una rete), una partita a calcio… Dividete sempre in squadre gli invitati. A ogni gara verrà attribuito un punteggio. Al termine della giornata vincerà la squadra che avrà ottenuto il punteggio più alto.
Eventualmente, fate partecipare anche gli adulti a queste gare. I bambini si divertiranno tantissimo a confrontarsi con i loro genitori o con i genitori dei loro amici.

IL RINFRESCO
Per un picnic che si rispetti, la tovaglia a quadri su cui appoggiare tutto è d'obbligo. Poiché, però, senza dubbio avrete bisogno di un tavolo, potreste usare le tovaglie a quadretti per creare sull'erba tanti piccoli tavoli (ogni tovaglia sarà apparecchiata per sei persona. E i bambini, sparsi qua e là eppure vicini, vi si accomoderanno per mangiare la loro torta, i pasticcini, le bibite che offrirete loro) e il tavolo (che si tratti di tavoli in legno o pietra già presenti in loco o di un tavolo da campeggio pieghevole) per il buffet.
I piatti dovranno essere semplici, a prova di caldo (niente creme, panne, ricette elaborate che si squagliano al primo sole), facili da mangiare in piedi o seduti sull'erba. Un'eventuale grigliata potrebbe accontentare anche gli adulti. Ma saranno perfetti anche panini al latte imbottiti, pizzette, fettine di torta salata, biscottini di pasta frolla (evitate i pasticcini). E, infine, la torta. Per chi opta per una cale design il tema dovrà rigorosamente essere adatto al tema dell'erba.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Fine-estate-festa

8 modi per festeggiare la fine delle vacanze

Estate agli sgoccioli e per molti è tempo di tornare in città e alle attività di sempre. Ecco 10 idee per organizzare un saluto alle vacanze quasi alla fine. 

continua »
Regali-estivi

5 regali perfetti per affrontare l'estate

Dalla bicicletta al monopattino, dallo skateboard allo step roll, ecco alcuni regali particolarmente indicati per i bimbi nati nei mesi estivi.

continua »
Barbecue2021

Grigliata all'aperto per festeggiare la fine della scuola

Consigli per organizzare una grigliata all'aperto con i compagni per festeggiare la fine della scuola.

continua »
Kodomo-no-hi

5 maggio: festa dei bambini

Si chiama Kodomo no hi, ovvero 'giorno dei bambini', ed è una festività giapponese dedicata ai più piccoli e alla loro felicità che si celebra, tutti gli anni, il 5 maggio.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network