Come ti vesto la futura mamma

Piccoli trucchi e i modelli più indicati per essere belle e attraenti anche in dolce attesa. Senza rinunciare a comodità e comfort.

Articoli Correlati


Goffe, nascoste da vestiti troppo larghi, senza forma, senza senso. Che non sottolineano le curve e non riescono a nascondere le rotondità. Perché una futura mamma durante i nove mesi di attesa dovrebbe rinunciare alla sua femminilità, al suo stile, al suo fascino.
Certo, è necessario imparare ad accettare velocemente il proprio fisico che cambia in fretta, individuando subito i punti da mettere in risalto e quelli da tenere nascosti. Evitando di infagottarsi, ma cercando ugualmente di “camuffare” quelli che, inevitabilmente sono punti critici.


Ma è del tutto sbagliato lasciarsi andare, smettere di prendersi cura di se stesse, limitandosi a coprire il proprio corpo come un oggetto brutto da nascondere. Una donna incinta che sa volersi bene, sarà una mamma soddisfatta, serena, sicura di sé.
La moda premaman ha fatto passi da gigante in questo senso. Una volta, alla futura mamma venivano proposti abiti larghi, semplicemente di una o due taglie superiori alla propria. Lo scopo era quello di coprire, appunto. Non di vestire.
Oggigiorno non è più così. Esistono vere e proprie collezioni destinate alle donne in attesa, che tengono conto di quelle che sono le loro esigenze. Non solo di stile, ma anche di comfort. E le assecondano.

 
10 CONSIGLI DI STILE PER FUTURE MAMME

Innanzitutto diciamo subito: pancia e décolleté vanno sempre messi in risalto e mai tenuti nascosti. Sono, infatti, i punti forti e l’orgoglio della futura mamma e devono essere necessariamente sottolineati.
Ciò che, invece, potrebbe avere bisogno di una sorta di camuffamento sono le gambe, spesso appesantite da gonfiore e ritenzione idrica, i fianchi, il posteriore.
Quali sono, dunque, i trucchi da adottare e gli errori da non commettere per apparire belle anche in stato interessante?

 

  1. Sottolineare il punto vita scegliendo abiti tagliati sotto al seno a cui può essere applicata una cinturina in stoffa, che non costringa ma restituisca al corpo le giuste proporzioni. Perfetti, in questo senso, i vestiti in stile impero, i più classici, infatti, per il periodo della gravidanza.
  2. Alle magliette accollate o a girocollo, preferire quelle che mettono in mostra il décolleté, sicuramente florido e sodo.
  3. Abolire dal proprio guardaroba la vita bassa che metterebbe troppo in risalto eventuali “rotolini” sui fianchi.
  4. Evitare di “strizzarsi” nella propria vecchia taglia. Al contrario, preferire modelli leggermente più ampi o pensati appositamente per i nove mesi d’attesa che fanno sì che la futura mamma non sembri soffocare dentro i propri abiti.
  5. Sì ai leggings indossati con ampie magliette o maxi-cardigan nella stagione invernale. Sono comodi, sono perfetti per un uso quotidiano e lasciano libera la futura mamma di muoversi.
  6. Sì alle gonne lunghe che nascondo eventuali inestetismi delle gambe purché prive di frange, balze e volumi over che non valorizzano la forma arrotondata.


Infine, scegliete capi comodi, che non costringano l’addome, che non blocchino la respirazione, che lascino traspirare la pelle (soprattutto in estate). E per le scarpe, visto che indossare il tacco diventerà sempre più difficoltoso (anche per via dell’aumento di peso che grava sulla colonna vertebrale), optate per modelli con un tacchetto medio (2-3 cm), possibilmente squadrato e dalle forme femminile.
In estate, perfette le infradito-gioiello, le ballerine, i sandali aperti. No, invece, a infradito in gomma e scarpe da spiaggia che penalizzano la femminilità nonché la gamba.

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Esenzione-ticket-pregnancy

Esenzione da ticket in gravidanza

A chi viene riconosciuta, a quali prestazioni sanitarie dà diritto e da chi devono essere prescritte. Facciamo il punto sull'esenzione del ticket in gravidanza.

continua »
Nomi2017

I nomi più amati dagli Italiani secondo l'Istat

E con il 2017 ormai agli sgoccioli, vediamo un po' quali sono stati, secondo l'Istat, i nomi che gli Italiani hanno scelto maggiormente nel 2016 per i loro bambini. Sul podio gli evergreen Francesco, Sofia, Alessandro e Leonardo. 

continua »
Gravidanza-alimentazione

Natale e gravidanza: 6 piatti da evitare durante le feste

Che gioia il Natale con il pancione. Ma che fatica sopravvivere ai pranzi e alle cene delle feste. Soprattutto considerato che alcuni cibi andrebbero evitati del tutto per non compromettere la salute del bimbo. Ecco quali.

continua »
Bonus-bebe2018

Bonus bebè: dal 2019 varrà la metà

Confermato il bonus bebè di 960€ per il 2018 che sarà, però, ridotto del 50% a partire dal 2019. In altre parole, parents to be datevi da fare nei prossimi mesi se volete usufruirne a cifra intera. 

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network