A poche ore dal parto...

Immediatamente dopo il parto, il neonato viene sottoposto a tutta una serie di controlli e, quindi, 'etichettato'. In base al peso, alla lunghezza, allo stato di salute…

Articoli Correlati

La nascita rappresenta l'evento più significativo e sconvolgente per qualsiasi essere umano, sebbene nessuno ne abbia effettivamente un ricordo preciso: il bambino appena venuto al mondo, infatti, deve adattarsi (e deve farlo nel più breve tempo possibile) a condizioni di vita completamente diverse rispetto a quelle cui era abituato nell'utero materno. Ecco perché le ore successive al parto sono particolarmente importanti e significative per aiutare il neonato in questo delicato percorso di adattamento.

CLASSIFICAZIONI IN BASE ALL'ETÀ GESTIONALE, AL PESO E ALLA LUNGHEZZA


A seconda della durata della gravidanza, un neonato può essere a termine (se nasce tra la 38° e la 40° settimana di gestazione), pre-termine (se nasce prima della 38° settimana), post-termine (se nasce tra la 40° e la 42° settimana).
Ovviamente, il peso alla nascita differirà in base al tempo trascorso dal bimbo nell'utero materno e verrà definito appropriato o meno in base all'età di gestazione del piccino. Generalmente, però, vengono definiti immaturi o prematuri tutti i bambini che al momento della nascita hanno un peso inferiore ai 2,5kg (è chiaro che un settimino che pesa meno di 2,5 kg desta minor preoccupazione di un neonato a termine con il medesimo peso dal momento che il primo avrebbe potuto probabilmente continuare a crescere se fosse rimasto nella pancia della mamma per tutto il tempo necessario; l'altro, invece, non ha raggiunto un peso adeguato pur rimanendo nell'utero fino al completamento della gravidanza).
Per ciò che concerne la lunghezza, invece, i maschietti risultano essere più lunghi delle femminucce e hanno una lunghezza che si aggira mediamente intorno ai 50 cm (contro i 48 delle bambine). La circonferenza del cranio è di 34-35 cm ed è superiore rispetto a quella del torace (e questo per tutti i primi mesi di vita del bambino fino a quando la tendenza si inverte).

L'INDICE DI APGAR
Si tratta di una specie di voto dato al bambino assegnatogli dopo uno e dopo cinque minuti dal parto. I parametri che vengono presi in esame sono il battito cardiaco (un bimbo in buona salute ha le pulsazioni superiori a 100 battiti al minuto), il respiro (respira senza difficoltà), il tono muscolare (gambe e braccia sono retratti e si muovono bene opponendo una certa resistenza), i riflessi (piange e urla fragorosamente) e il colore della pelle (ha un colorito roseo in viso e nel resto del corpo). Ad ogni parametro viene, quindi, assegnato un punteggio che va da 2 a 0 ed è considerato in buona salute un bambino che ottiene un punteggio variabile tra 7 e 10.

MECONIO
Le prime evacuazioni del neonato (di solito a un giorno dal parto anche se possono verificarsi prima, già dopo qualche ora dalla nascita) non sono di origine fecale e vengono chiamate meconio. Si tratta di una sostanza verdastra, piuttosto vischiosa e inodore costituita da secrezioni prodotte dall'intestino durante la vita fecale, bile… Normalmente, durano fino al terzo/quarto giorno di vita del bambino e si trasformano, poi, in feci di passaggio e, infine, in feci normali. La quantità e il colore delle feci di un neonato varia a seconda dei casi ed è in parte condizionata dal tipo di alimentazione (naturale o no) cui è sottoposto il piccolo. I neonati allattati al seno, per esempio, presenteranno feci molli, di un vivo colore giallastro, punteggiate da grumi bianchi. Per i piccini allattati artificialmente, invece, le feci saranno più dure e di un colore giallo meno intenso.

CALO FISIOLOGICO
Si verifica dopo qualche giorno dal parto e dipende dal fatto che, nel suo processo di adattamento alla vita extra-uterina, il neonato tenda a mangiare meno (anche perché di solito la mamma è in grado di allattarlo solo dopo qualche ora durante la quale il piccolo consuma senza ingerire nulla), emette il meconio che ha un peso di 70/90 gr, gli viene tolta la vernice caseosa che lo ricopriva nella sua vita all'interno dell'utero. Il calo, che è normale e riguarda tutti i bambini appena nati, si aggira intorno al 5/10% e tende a essere recuperato a partire dal 10° giorno di vita.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

laika_zelia_home

Super compatto senza limiti o essenziale in città?

Laika o Zelia? Ecco gli ultimi due passeggini entrati a far parte della famiglia Bébé Confort.

continua »
adorra_home

Comodità estrema o stile inconfondibile?

Adorra o Mya? Se questo è il problema cerchiamo di risolverlo!

continua »
Treviso-riciclapannolini

Riciclare i pannolini? Ora si può

Inaugurato a Treviso il primo impianto per il riciclo dei pannolini. Da una tonnellata di pannolini si ricaveranno 150 kg di cellulosa, 75 kg di plastica e 75 kg di polimero super assorbente.

continua »
BEBE_NEW

Un nuovo standard per la sicurezza in auto: arriva il seggiolino con Airbag

E’ stato presentato ufficialmente il 18 ottobre 2017. E’ il nuovissimo AxissFix Air , che ha una caratteristica “invisibile”, ma davvero innovativa: è l’unico seggiolino al mondo con Airbag integrati.

continua »

Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network