Fai la nanna, B...

Fai la nanna, bastardo, in libreria dal 2 aprile, è il nuovo libro, aggiornato e riveduto, di Ron Biber. Per genitori che la notte… non riescono più a dormire!

Articoli Correlati

Fai la nanna, B...


Disponibile dal 2 aprile, Fai la nanna, bastardo di Ron Biber è il nuovo libro, riveduto e corretto rispetto alla precedente edizione del 2007, che si pone l’obiettivo di dare una mano a tutti quei genitori che di notte non riescono a dormire, “tirannizzati” da bimbi che scambiano la notte con il giorno e che di prendere sonno nel loro lettino non ne vogliono proprio sapere.
 

Il libro, che già in passato ha ottenuto uno strepitoso successo di pubblico, parte dal presupposto che i bambini non sono dolci agnellini da lenire e accontentare in tutto, ma… (parole testuali n.d.r.) persone a cui non frega niente se voi dormite o meno e che, anzi, ci godono a non farvi dormire.


Ron Biber, uno dei maggiori esperti di puericultura al mondo, suggerisce, quindi, a mamma e papà di utilizzare, per fare addormentare i piccoli, le loro stesse armi: astuzia, malizia, se necessario anche perfidia.
 

Con ironia e sarcasmo, l’autore suggerisce le strategie che i genitori dovrebbero adottare in questa dura lotta per la conquista del sonno di tutta la famiglia e lo fa affrontando in questa nuova edizione temi inediti, presentati in capitoli semplici, chiari, divertenti.
Un intero capitolo, per esempio, è dedicato al ruolo, spesso controverso e sicuramente troppo accomodante, dei nonni. C’è, poi, il capitolo sullo sport e le trasmissioni sportive che, a quanto pare, sarebbero dei coadiuvanti fondamentali per far addormentare i bimbi.
Un’intera sezione, infine, raccoglie come una piccola ma importante antologia le lettere scritte da mamme e papà disperati, presentati di volta in volta come casi con tanto di soluzione, notazioni e spunti interessanti.
Utile anche la ninna nanna nuova di zecca Ninna nanna 2009 (della crisi).

Il libro che è edito da Aliberti Editore, costa 10€ ed è acquistabile anche on line sul sito www.ibs.it.

Restando, poi, in tema di nanna, fatica ad addormentarsi, trucchi e strategie, consigli e suggerimenti, in rete abbiamo scovato anche un interessante sito, www.fatelananna.it che affronta il problema del sonno dei bambini in modo semplice, diretto e fornisce ai genitori molte indicazioni su come comportarsi di fronte a un bimbo che non ne vuole sapere di andare a letto.

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da unamamma il 11 maggio 2009 alle ore 23:32

    concordo pienamente con Nicoletta, Leggetevi il Dr. Sears e Carlos Gonzales!

  • Commento inserito da Nicoletta, mamma di Eleonora il 7 maggio 2009 alle ore 09:32

    che non ha dormito per 18 mesi!
    vi prego NON CONSIGLIATE "FATE LA NANNA"! quello è un manuale di addestramento canino.
    piuttosto segnalate GENITORI DI GIORNO E DI NOTTE del dr. SEARS (sottotitolo mio: i genitori che non dormono non devono necessariamente diventare disumani...)

  • Commento inserito da anna il 11 aprile 2009 alle ore 23:27

    la pazzia non finisce mai di improvvisare i poveri genitori
    Io ne ho avuti due - il primo a 40anni e la seconda a 42 anni - e da sola li ho cresciuti - mio marito non poteva aiutarmi perch' andava a lavorare fino a Novara circa 4 ore di viaggio andare e circa 4 ore a al ritorno -
    La sera gli davo la poppata ma siccome la mia piccolina aveva spesso le coliche (IL MIO PIU' GROSSO INCUBO VE LO POSSO ASSICURARE) perchè non esisteva Biberfen e/o sondino che potesse lenire il suo dolore - L'unico sistema per farla stare tranquilla era l?infant set dove - dopo la poppata di circa 30 minuti di succhiata di latte perchè era veramente lentissima) e 10 minuti di pacchette sulla schiena per farle fare il ruttino - riuscivo a farla stare tranquilla lasciandola semi-sdraiata sull'infant set - Io guardavo la TV e/o leggevo alla mia piccolina i giornali e/o i libri che mi paicevano - così tanto per tranquillizzarla e per far passare le notti che erano decisamente pesanti -

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
igiene-neonato-cordone-ombelicale

Primi giorni con il neonato: come disinfettare il cordone ombelicale

Nei primi giorni, tra le varie cure da prestare al neonato, c'è quella del cordone ombelicale, che dovrebbe staccarsi nell'arco di 15-20 giorni in modo naturale, ma che va disinfettato per evitare problemi.

continua »
Nomi-Maschili-O

12 nomi maschili che non finiscono in O

Per le future mamme in cerca del nome per il proprio bambino, ecco un elenco di nomi maschili che non finiscono in O.

continua »
Primi-giorni-neonato

Primo mese a casa con il bebè: 3 cose che devi sapere

Nonostante la gioia e l'emozione, il primo mese a casa con il bambino non sempre va come ci si aspetta. Ecco, dunque, 3 cose da sapere e relativi consigli per affrontare serenamente il primo periodo.

continua »
riduttore-culla

Riduttore per lettino: a cosa serve?

Utilissimo nei primissimi mesi di vita del bebè, consente di far dormire il bambino sin dai primi giorni nel lettino senza bisogno di acquistare la culla.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network