Macchiarsi è bello… anzi bellissimo!

Le macchie, ricettacolo di germi e batteri su vestiti e biancheria, sono anche la testimonianza visiva del percorso di crescita che i bambini compiono nella loro quotidiana esplorazione del mondo che li circonda.

Articoli Correlati


Se le macchie (su vestitini, bavaglioli, lenzuola, biancheria…) rappresentano per ogni mamma il nemico da combattere e debellare dal momento che, oltre a essere indice di sporcizia, sono anche un vero e proprio ricettacolo per germi e batteri che possono essere pericolosi per la salute del bambino, soprattutto se molto piccolo, le stesse macchie sono, nell’”universo bimbo”, la testimonianza visiva del percorso di crescita che questi compie durante la sua quotidiana esplorazione del mondo che lo circonda.
Macchie di pappa, quindi, erba, fango, pennarelli, colori…, per quanto debbano essere eliminate da capi d’abbigliamento & co. attenendosi a regole precise per il lavaggio e utilizzando prodotti specifici in grado di garantire, in un colpo solo, igiene e disinfezione, non devono per mamme e papà diventare uno spauracchio.


Insomma, per dirla con altre parole, lasciate che i vostri bambini si sporchi e quando ciò succede siatene felici: per loro è solo un modo per venire a contatto e scoprire le cose che li circondano.

Ecco perché, dunque Macchiarsi è bello… anzi bellissimo ed ecco perché abbiamo pensato che poteva essere una cosa carina capire cosa ne pensano le “nostre mamme” sull’argomento lanciando una piccola sfida e chiedendo loro di inviarci una fotografia del loro bambino in cui questi apparisse sporco e macchiato o lì lì per sporcarsi e macchiarsi.
Di foto ce ne sono arrivate tantissime (e tuttora continuano ad arrivarcene anche se il contest è, ormai chiuso). La gallery che abbiamo preparato si è arricchita di decine di immagini di piccoli completamente coperti di pappa, cosparsi di colore, infangati e insabbiati. Le mamme che ci hanno scritto hanno anche allegato, così come era stato chiesto, una frase, scelta da loro che raccontasse in poche parole la foto.


I bambini rappresentati hanno tutti un’espressione serena e tranquilla, quasi soddisfatti del piccolo disastro combinato. E le mamme sono state capaci di rimanere al gioco, senza preoccuparsi delle innumerevoli lavatrici che sarebbe poi toccato loro fare.
Insomma, se non avevamo dubbi sul fatto che per un bambino macchiarsi è bello, non pensavamo che anche i genitori potessero vederla così a proposito dei loro figli, ed è stata una piacevole scoperta.

Tra le foto che ci sono arrivate ne abbiamo scelte 5 che abbiamo premiato con un simpatico gadget. In linea di massima, abbiamo selezionato bambini che ci sono apparsi come particolarmente contenti del loro operato o stupiti dello stesso, quasi incuriositi.
Dopodiché, un vero vincitore non esiste. Era un gioco e abbiamo giocato. Le vere vincitrici sono state le mamme che hanno saputo raccontare i loro cuccioli in modo ironico e scherzoso.

Per il momento la gara è chiusa, le foto dei piccoli rimarranno on line e potrete farli vedere ad amici e parenti.
Continuate, però, a seguirci perché a brevissimo arriveremo con una divertente sorpresa…. per i vostri auguri di Natale personalizzati!

Questo articolo è sponsorizzato

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
NumeroBambiniItalia

Italia: un Paese di vecchi

Secondo l'ultimo rapporto ISTAT, diminuiscono ancora il numero di nascite in Italia che è, ormai, ai minimi storici. L'età media è 45 anni.

continua »
Corso-tagersmutter

A Milano corso per diventare Tagersmutter

Viene presentato oggi 30 gennaio il Corso di formazione Professionale Tagersmutter 2018. Alle ore 18.00 presso la sede di Baby 360.

continua »
Saporiforti

Sapori forti durante l'allattamento? Perché no?

Esposizione precoce agli antigeni durante l'allattamento o approccio restrittivo? Il dibattito è aperto, ma l'OMS favorisce l'introduzione di cibi forti nell'alimentazione della mamma.

continua »
laika_zelia_home

Super compatto senza limiti o essenziale in città?

Laika o Zelia? Ecco gli ultimi due passeggini entrati a far parte della famiglia Bébé Confort.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network