Progetto: Asilo gratis

Un progetto finalizzato a rendere gratuito per le famiglie il servizio di asilo nido, capace di venire incontro alle loro esigenze senza rinunciare ai vantaggi per il nido.

Articoli Correlati

Progetto: Asilo gratis




Il Progetto Asilo Gratis che coinvolge il nido Nonna Papera di Tradate (Va) ha l’ambizione di rendere gratuito per le famiglie l’asilo nido utilizzando i vantaggi derivanti dalla creazione di una rete di collegamento tra negozi (artigiani) e servizi sociali. In altre parole, questi ultimi potranno fornire potenziali clienti ai primi che, a loro volta, potranno offrire una diminuizione dei costi.
In pratica, le famiglie potranno acquistare beni e servizi a prezzi scontati, mentre lo sconto sarà girato direttamente al nido frequentato dal bimbo che lo scalerà dalla sua retta. L’importo, poi, verrà fatturato all’artigiano/commerciante sottoforma di pubblicità o donazione.
I vantaggi, come è evidente, sono per tutti e tre i soggetti in causa:

 
  • I commercianti che potranno aumentare il numero di clienti, accrescere il fatturato, fidelizzare le famiglie, verificare la tipologia degli acquisti, risparmiare dal punto di vista fiscale.
  • Le famiglie che vedranno ridursi (azzerarsi) e spese per gli asili nido.
  • Il nido che potrà servirsi dei commercianti per promuovere i proprio servizi e riceverà pagamenti più regolari.

     

     
    L’ADESIONE AL PROGETTO

    Il progetto, in fase di realizzazione, prevede un primo momento di raccolta adesioni in modo da poter costruire una rete di opportunità e sconti a favore dei soggetti aderenti l’iniziativa, in particolare i nuclei familiari composti da genitori e figli.
    Previa compilazione di una scheda di adesione, chi partecipa all’iniziativa riserva uno sconto sugli acquisti di prodotti o servizi con possibilità, però, di stabilire la percentuale dello sconto a seconda della proprio opportunità e possibilità. Lo sconto sarà assicurato per tutta la durata di adesione al progetto ed eventuali modifiche saranno comunicate tempestivamente a carico dei promotori dell’iniziativa che, tra le altre cose, si impegneranno a divulgare con i propri mezzi l’elenco dei soggetti partecipanti e la tipologia di prodotti scontati in favore dei possessori.
    Dopo una prima fase di rodaggio, in un secondo momento, i promotori intendono realizzare una carta fedeltà che identifichi i soggetti interessati.

     

    Si tratta, quindi, di un progetto pilota destinato, al momento a interessare solo il comune di Tradate che, però, potrebbe diventare un modello di riferimento per altre realtà. Una sorta di scambio di servizi in cui tutti i soggetti partecipanti hanno da guadagnare.

     

    Per tutti i dettagli dell’iniziativa: www.nonnapaperaintradate.it


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
primo-mese-di-vita

Il primo mese di vita del neonato

Cosa succede nel primo mese di vita del neonato? Quali sono le prime difficoltà che mamma e papà devono affrontare nei primi giorni a casa con il bambino? 

continua »
SIN_SEPSI

Sepsi neonatale

Per la Societa'  Italiana di Neonatologia (SIN) e' necessario tenere alta l'attenzione su questa problematica che e'¨ tra le principali cause di morte neonatale

continua »
Estate_home

Come vincere il caldo

Temperature elevate per più giorni consecutivi e alti valori di umidità mettono a dura prova la salute, soprattutto dei più deboli. I consigli del Ministero della Salute per difendersi dal caldo.

continua »
Percentili-cosa-sono

A cosa serve il calcolo dei percentili

I percentili altro non sono che l'unità di misura inserita all'interno della curva di crescita che permette di stabilire se il neonato (e il bambino) cresce in modo regolare per la sua età. Ecco come si calcolano. 

continua »
Cerca altre strutture