Le smagliature in gravidanza

Perché compaiono? Cosa sono? È possibile prevenirle e come si combattono? Piccola guida per affrontare la comparsa delle smagliature durante la gravidanza.

Articoli Correlati

di Manuela Magri

Le smagliature sono delle striature sulla pelle che, inizialmente, si presentano con un colore rosso-violaceo che tende, poi, a diventare bianco e sono localizzate, principalmente, sulla zona dell’addome, le cosce, i seni e i fianchi.
La loro comparsa, che colpisce circa il 50% delle donne è dovuta a una distensione troppo rapida della pelle, ben oltre la sua naturale elasticità ed è accentuata in gravidanza, innanzitutto, appunto, per il rapido aumento di peso, in secondo luogo a causa degli ormoni che modificano la struttura dell’epidermide stessa.


Le smagliature, in altre parole, sono piccole cicatrici dovute all’incapacità della pelle di ristrutturarsi da sola.
COME PREVENIRNE LA COMPARSA

La comparsa di smagliature durante la gravidanza si può definire, in un certo senso, fisiologica, dal momento che non è possibile contenere più di tanto il rapido aumento di peso.
Certo, però, che una dieta controllata, ricca di fibre e vitamine, può migliorare la situazione. In particolare, si consiglia una dieta ricca di vitamina A e beta-carotene che aiutano a mantenere l’elasticità della pelle cercando di evitare un eccessivo aumento ponderale non funzionale al buon proseguimento della gravidanza stessa.


L’uso di creme o oli specifici, poi, è fondamentale non solo a titolo preventivo, ma anche per ridurne la presenza sull’epidermide. Più è precoce la prevenzione, infatti, sin dalle prime settimane di gravidanza, migliore è il risultato.
È fondamentale che l’applicazione delle creme sia regolare e prosegua anche nelle settimane e nei mesi che seguono al parto in modo tale che la pelle, ben idratata, sia pronta a reagire con prontezza a tutte le modificazione cutanee cui andrà incontro.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cadere-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Gravidanza-al-mare

Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network