Un album di foto professionali per la neomamma

Se non sapete cosa regalare alla futura mamma e siete stanche delle solite tutine e completini per bebè, ecco l'alternativa. Un dono che le rimarrà per sempre: un album di foto con il bebè rappena nato realizzato in uno studio fotografico professionale.

Articoli Correlati

Un album di foto professionali per la neomamma



Se siete stanche delle solite tutine, bodini, abitini che vanno a sommarsi alle decine di tutine, bodini, abitini che la maggior parte dei neonati riceve alla nascita e volete fare un regalo davvero speciale e duraturo per la neomamma e il nuovo arrivato, ecco l'idea: un album fotografico realizzato in uno studio fotografico professionale con un fotografo di professione e la strumentazione adatta per foto davvero da conservare per sempre.
Perché un regalo del genere è sicuramente apprezzato dai neogenitori?

  • Perché originale e insolito
  • Perché rimane per tutta la vita
  • Perché permettere di cogliere i primi giorni di vita del bambino e immortalarli per sempre
  • Perché in grado di suscitare tenerezza

 PERCHÉ RIVOLGERSI A UN PROFESSIONISTA?


Con gli strumenti di oggi - smartphone, fotocamere super compatte, videocamere... - chiunque può imporvvisarsi fotografo ed è giusto che sia così. Probabilmente tutti i bimbi del mondo occidentale hanno una loro primissima foto in sala parto ancora sporchi di sangue e liquido amniotico e con il cordone ancora attaccato alla mamma. Da quel momento è un crescendo di scatti che, normalmente, si arresta solo quando i pargoli, ormai divenuti grandi, si rifiutano di sottoporsi al rituale della foto.
Gli scatti amatoriali, però, per quanto belli, improvvisi, degni di essere conservati, non hanno nulla a che vedere con quelli professionali e non solo dal punto di vista realizzativo ed estetico.

Ci sono validi motivi per cui rivolgersi a uno studio professionale.
Carlo Parrinello, fotografo professionista presso lo studio fotografico Friendstudio di Forlì, spiega i perché della scelta:
innanzitutto, perché i primi giorni del neonato sono unici e irripetibili. Il problema, quindi, non è solo quello di realizzare 'foto carine'. Ma di trasmettere a chi guarda la foto quella sensazione di unicità e irripetibilità del momento che solo un professionista è in grado di cogliere e raccontare.
É fondamentale, poi, che lo studio fotografico a cui ci si rivolge abbia competenze dichiarate e comprovate negli shooting con i neonati. Questi ultimi, infatti, sono soggetti molto particolari che richiedono un'attenzione, una cura e una sensibilità molto elevati.

COME VIENE ORGANIZZATA NORMALMENTE LA SESSIONE?
Di solito, un bravo fotografo professionista abituato a lavorare con neonati, fissa un appuntamento preliminare con i futuri genitori per definire meglio gli scatti e fissare un'eventuale data a partire da quella presunta del parto (ecco, dunque, che l'album fotografico è un regalo ottimo per il baby shower perché consente alla mamma di organizzare al meglio e con tutta calma la sessione).
Il consiglio di Carlo è quello di fissare l'appuntamento non oltre il 10° giorni di vita del bambino. Quindi, in tempi piuttosto brevi e ristretti (ecco perché gli incontri preliminari sono importanti).

COSA SUCCEDE SUL SET?
É fondamentale che i neogenitori siano preparati al fatto che l'intera sessione potrebbe durare anche parecchie ore, dal momento che è fondamentale il rispetto dei tempi del bambino (che potrebbe aver bisogno di essere allattato, addormentato, tranquillizzato...).
Anche per questa ragione, è importante rivolgersi a uno studio fotografico attrezzato e preparato per lavorare con bambini così piccoli: la neomamma, infatti, potrebbe aver bisogno di un fasciatoio per cambiare il bimbo, una sedia comoda per allattarlo...
Il set dovrà essere già preparato in precedenza, in modo da non perdere tempo ulteriore con il rischio di innervosire il bimbo e tutti gli oggetti di scena che entreranno in contatto con il neonato dovranno essere stati precedentemente igienizzati e sterilizzati. La temperatura all'interno dello studio dovrà essere quella giusta per la presenza di un bambino così piccolo (non troppo freddo, ma nemmeno eccessivamente caldo).

Dopo lo shooting, verrà effettuato tutto il lavoro di post produzione. Saranno selezionate le foto migliori, corrette eventuali imperfezioni e stampate nel formato richiesto, nel supporto stabilito con i neogenitori durante il primo incontro preliminare.
Normalmente, ci vogliono circa due settimana prima che alla mamma arrivi il prodotto finito e il cd con le foto realizzate durante lo shooting che potranno essere conservate o archiviate per un'eventuale ristampa.

Se volete maggiori informazioni, potete contattare direttamente i ragazzi di Friendstudio presso
Friendstudio Forlì - V.le Risorgimento 277/a
0543-481433
info@friendstudio.it

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
calzebafna_cv

Calze della Befana fai da te

Se siete stanchi della solita calza, ecco alcune idee alternative per accogliere la Befana (e tutti i dolci e le caramelle che porta) in modo diverso. E due ricette semplicissime per preparare in casa deliziose gelatine di frutta.

continua »
BN_cv

Ma Babbo Natale esiste?

Nel giorno di San Nicola, parliamo di Babbo Natale e di cosa rispondere alla fatidica domanda 'Ma Babbo Natale esiste davvero?'

continua »
BNesiste_cv

Cosa rispondere a un bambino che chiede se Babbo Natale esiste

Una bella risposta che un padre ha dato al figlio in merito all'esistenza o meno di Babbo Natale.

continua »
calendario avvento_cv

Calendario dell'Avvento fai da te

Dal web ipotesi creative per realizzare in casa un Calendario dell'Avvento diverso dai soliti, che sia decorativo, divertente, 'gustoso' e bello da vedere. Naturalmente, con l'aiuto dei bambini.

continua »
Cerca altre strutture