10 miti da sfatare per chi vuole avere un bambino

10 miti da sfatare per chi sta cercando di rimanere incinta senza successo. Tolti di mezzo i problemi di salute, ecco alcune cose da sapere se state cercando di avere un bambino.

di Alessia Altavilla

Molte cose vengono dette a proposito della difficoltà o meno nel rimanere incinta quando si sta cercando una gravidanza. Tante delle credenze popolari rispetto all'arogomento, però, sono completamente false.
Di seguito 10 miti da sfatare per chi vuole avere un bambino:


CONCENTRARE I RAPPORTI SESSUALI SOLO NEI GIORNI 'CALDI' DELL'OVULAZIONE
Assolutamente falso. Se state cercando un bambino, fate in modo di avere una vita sessuale regolare dedicandovi al sesso quando e come più vi piace cercando, prima di tutto, la vostra soddisfazione personale. Concentrare i rapporti solo nei giorni dell'ovulazione, infatti, può essere controproducente non solo da punto di vista psicologico ma anche per la qualità dello sperma.

FARE SESSO TUTTI I GIORNI


Naturalmente, non c'è nulla di male nel fare sesso tutti i giorni. Ma se l'obiettivo è solo la riproduzione questo alla lunga potrebbe causare gravi problemi psicologici nella coppia abbassando notevolmente il valore dell'atto a 'mero lavoro quotidiano'.

LA POSIZIONE DEL MISSIONARIO FAVORISCE LA RIPRODUZIONE
Non esiste una posizione più congeniale dell'altra affinché l'incontro tra spermatozoo e ovulo avvenga. Quando l'uomo eiacula, infatti, lo sperma 'nuota' attraverso la vagina e fino alle Tube di Falloppio dove incontro l'ovulo pronto ad accoglierlo. Questo percorso avviene a prescindere dalla posizione assunta dalla donna (o dall'uomo). Anche in questo caso la regola è: godetevela!

IL PROBLEMA RIGUARDA LA DONNA
Quando una coppia fatica a rimanere incinta, molti sono portati a credere che il problema sia senz'altro femminile. Sono le donne, quindi, quelle che per prime e con esami sempre più approfnditi si sottopongono a controlli ed ecografie. La verità è che la percentuale di infertilità è identica nell'uomo. Il consiglio, quindi, è quello di sottoporsi entrambi e contemporaneamente a un check in generale per escludere sin da subito eventuali problemi.

A PROPOSITO DI OVULAZIONE
Sebbene in linea teorica l'ovulazione avvenga intorno al 14° giorno dall'inizio del ciclo ed esistano dei sintomi ben precisi per riconoscerla, se state cercando un bambino i vi consigliamo di affidarmi a strumenti più affidabili che consentano di accertare con certezza quando l'ovulo è pronto per essere fecondato.

FARE SESSO IL GIORNO STESSO IN CUI AVVIENE L'OVULAZIONE
L'ovulo ha un ciclo di vita di circa 24 ore. Fare sesso il giorno stesso dell'ovulazione potrebbe non dare alcun frutto dal momento che invece lo spermatozoo può vivere anche 72 ore e arrivare alle Tube di Falloppio quando è troppo tardi. Si consiglia, perciò, come sempre di dedicarsi al sesso con costanza e piacere anche nei giorni che precedono quello della presunta ovulazione.

USARE I LUBRIFICANTI PER FAVORIRE LA MOBILITA' DELLO SPERMATOZOO
Nulla di più sbagliato. I lubrificanti in commercio, infatti, non solo non servono da questo punto di vista, ma possono addirittura ridurre la capacità dello sperma di raggiungere l'ovulo. Se proprio non potete farne a meno, provate con lubrificanti naturali quali olio di oliva o di mandorle. 

CORRERE DALLO SPECIALISTA AL PRIMO MESE DI RITARDO RISPETTO ALL'ATTESA FECONDAZIONE
La ricerca di una gravidanza può durare anche diversi mesi. In generale, un anno è un tempo considerato normale per avere un figlio. Si consiglia, quindi, di non cominciare a farne un dramma al primo mese di non avvenuto concepimento evitando di correre dallo specialista dopo uno o due tentativi.

NON CHIEDERE AIUTO MAI
Viceversa, un periodo prolungato di tentativi mirati senza frutto non vanno sottovalutati. Una visita di controllo sia per l'uomo che per la donna è d'obbligo in questi casi rivolgendosi al proprio ginecologo su quelli che sono i centri migliori in questo senso.

PENSARE CHE IL PROBLEMA POSSA ESSERE SOLO RELATIVO AGLI ORGANI RIPRODUTTIVI
Spesso la difficoltà di concepimento non interessa solo problemi legati agli organi riproduttivi. Uno stato di salute compromesso può , infatti, ritardare notevolmente il concepimento. Si consiglia, perciò, uno stile di vita sano, una vita salutare all'insegna del benessere da cui siano banditi i vizi (fumo, droghe, alcol in quantità eccessive...)

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

9cosedafarefertilita

7 cose da fare per rimanere incinta

7 consigli per aumentare le chances di rimanere incinta (qualora non siano stati riscontrati problemi). Dall'alimentazione al sesso, ecco cosa fare.

continua »
FertilityDay

Fertility Day. Quando la campagna è un fallimento

Poche ore è sopravvissuto il sito legato alla campagna #fertilityday lanciata in questi giorni dal Ministro Beatrice Lorenzin e vita breve sembra debba avere l'iniziativa stessa. A ribellarsi in rete con tutti gli hashtag e le recriminazioni possibili il target stesso cui la comunicazione è rivolta: le donne in età fertile.

continua »
Spermiogramma

Spermiogramma in caso di difficoltà di concepimento

Dopo un anno di tentativi, in caso di difficoltà di concepimento, lo spermiogramma è un esame di laboratorio per lui praticamente obbligatorio. Consente di individuare eventuali problematiche maschile, definendo in modo preciso la causa. 

continua »
5-segni-ovulazione

5 segnali di ovulazione

Se stai cercando di avere un bimbo e sei attenta a quelli che sono i giorni fertili per programmare la gravidanza, ecco 5 segnali che ti avvisano che il tuo corpo è pronto e sei in fase ovulatoria. 

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network