Influenza: come prevenirla e combatterla

L'influenza è una malattia provocata da virus e, come tale, è molto contagiosa dal momento che può essere trasmessa per via aerea e quindi anche solo parlando o stando vicino a una persona.

Articoli Correlati

Influenza: come prevenirla e combatterla


Fino a poco tempo fa infuriava la polemica sull'esavalente, con il preventivo ritiro dalla distribuzione dei vaccini di alcune case farmaceutiche. Recentemente Il sito del Ministero ha però comunicato che dal 9 Novembre l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), dopo accurate verifiche e analisi, ha rimosso il divieto.

Il Ministero inoltre tranquillizza le famiglie sul fatto che i lotti di farmaci a rischio non sono mai stati distribuiti e non sono presenti sul mercato italiano.


COS'E' E COME SI PREVIENE L'INFLUENZA

 

L'influenza è una malattia provocata da virus e, come tale, è molto contagiosa dal momento che può essere trasmessa per via aerea e quindi anche solo parlando o stando vicino a una persona.


In Italia, principalmente da Dicembre a Marzo, circolano molti virus influenzali ma anche altre tipologie di virus e batteri che pur non essendo vere e proprie influenze, spesso danno gli stessi sintomi, con interessamento delle prime vie respiratorie come naso e gola. La prevenzione principale per l'influenza resta sempre il vaccino e qualche buona norma di igiene e alimentazione come lavarsi le mani frequentemente e mangiare sano e ricco di frutta e verdura.

La buona educazione di non sternutire o tossire senza mettersi sempre la mano davanti alla bocca non è solo bon ton, ma anche prevenzione, anche perchè si è contagiosi anche prima che si presentino dei sintomi veri e propri.

Areare i locali dove si soggiorna e si dorme è un'altra buona norma di igiene e salute.

Per le mamme che allattano il Ministero chiarisce che, se la mamma ha l'influenza, il virus è presente anche nel latte, ma l'eventuale contagio avverrebbe principalmente per via aerea ed è quindi consigliabile soprattutto l'utilizzo di una mascherina durante la poppata, quando si è in prossimità del bambino.


 

Ancora più fondamentale diventa, inoltre, lavarsi le mani prima di cambiarlo o prenderlo in braccio.

Il sito della Lega per l'allattamento materno (Leche League Italia, ribadisce che qualsiasi sia l'influenza dell'anno, non bisogna mai smettere di allattare, e se è il bambino ad ammalarsi l'allattamento al seno diventa ancora più importante grazie al suo contributo di anticorpi che aiuteranno il neonato a guarire.


Per tutte le domande sull'influenza e sui vaccini ecco la sezione del sito del ministero con ben 38 risposte: www.salute.gov.it

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Regali-maestre2022

Regali per le maestre: qualche idea

Ultime settimane di scuola tra verifiche, feste da preparare, spettacoli da allestire. Avete già pensato al regalo per le maestre?

continua »
Epatite-bambini2022

Epatite acuta nei bambini: cosa ne sappiamo

Cresce l'allarme per la segnalazione di casi di epatite acuta nei bambini sotto ai 10 anni in diversi Paesi europei tra cui l'Italia. Di cosa si tratta? Quanto dobbiamo preoccuparci?

continua »
Musicose-Rovereto

Musicose, esperienza multisensoriale al MART di Rovereto

Ideato da Giuseppe Aceto, Musicose è un progetto del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto per avvicinare i più piccoli all'arte e alla musica.

continua »
Gardening-children

Giardinaggio con i bambini: come coinvolgerli

Sviluppare il pollice verde nei bambini è importante perché li aiuta a responsabilizzarsi, li avvicina alla natura e li rende partecipi di un qualcosa di cui gode tutta la famiglia. Ecco come coinvolgerli.

continua »
Cerca altre strutture