MASCHERA DI CARTAPESTA DAI DA TE

FACCIAMO IN CASA UNA MASCHERA CON LA CARTAPESTA CON 5 SEMPLICI PASSAGGI

1) Gonfiate un palloncino della grandezza che desiderate.

2)Spalmatevi sopra la cartapesta che avevate precedentemente preparato in modo da ottenere uno strato abbastanza consistente e lasciando libero lo spazio per gli occhi, la bocca, il naso e i due forellini per inserire il cordino.

3) Potrete applicarla su tutta la superficie del palloncino oppure solo sul davanti e, comunque, fino all’altezza che vi sembrerà più indicata a seconda del tipo di maschera che avete intenzione di realizzare.

4 Lasciate asciugare e, quindi, con un spillo, bucate il palloncino ed eliminate la plastica.


CARTAPESTA FAI DA TE

Materiale occorrente:

-Vecchi quotidiani
-Colla vinilica
-Una vaschetta di plastica
-Acqua
-Un cucchiaio

Con le mani strappate i giornali in modo da ottenere delle strisce rettangolari da ridurre, poi, in pezzetti piccolissimi.

i importante che questa operazioni venga effettuata a mano e non con le forbici affinchè i bordi rimangano ben sfrangiati e la carta assorba bene l'acqua.

Una volta fatto questo, immergete la carta in una bacinella piena di acqua calda in modo che ne sia completamente coperta e lasciatela macerare per almeno una notte.

Mescolate, quindi, l'acqua con la colla (la proporzione di un cucchiaio di colla per mezzo litro d'acqua) continuando a girare con un bastoncino affinchè non si formino grumi.

 

Togliete i giornali, che a questo punto dovrebbero essere ridotti in poltiglia, dalla bacinella. Strizzateli bene in modo da ottenere una palla, buttate l'acqua e rimettete la carta nella bacinella. Versate a poco a poco la colla impastata con l'acqua che avevate precedentemente preparato e mescolate con cura.

Nel caso in cui la carta dovesse raggrupparsi e formare dei pallini, aggiungete ancora colla.

A questo punto la vostra cartapesta è pronta per essere utilizzata come meglio credete


COSTUMI DAI DA TE


Non sempre si ha tempo e voglia di realizzare maschere e costumi casalinghi. Spesso, però, è più per pigrizia mentale che per effettiva difficoltà esecutiva. Alcuni travestimenti, infatti, possono essere realizzati semplicemente in casa con materiali semplici e un pò di fantasia!


UNA TENERA MEDUSA DEI MARI
Ombrello da pioggia trasparente
Veli bianchi
Pizzi
Tulle
Colla

Come ci si veste da medusa? Semplice. Indossando una lunga tunica bianca (o un tutù bianco) su leggins bianchi. E andandosene serenamente in giro con un ombrellino da pioggia bianco (perfetti quelli che vendono nei negozi da sposa) arricchito con veli bianchi, fili, corde, boa di struzzo... 
Non occorre altro e l'effetto è assicurato. Soprattutto se la bambina (o il bambino, perché no?) è abbastanza disinvolto da non lasciare mai il suo prezioso 'parapioggia'

 

 



LA MUMMIA

Un dolcevita bianco
Leggins o una calzamaglia bianca
Un vecchio lenzuolo o bende di garza
Cipria bianca
Matita nera per il trucco

Con un budget limitato e poco tempo ecco qual'è il travestimento migliore: fate indossare al bambino un dolcevita e una calzamaglia entrambi bianchi o colo avorio. Le bende da utilizzare possono essere ricavate da un lenzuolo vecchio oppure fatte con una garza spessa (almeno 20/25 mt.. Iniziate ad avvolgere il bambino nella garza passandola anche sul collo, sul viso e sulla testa, Un pò di trucco funereo sul viso ed il gioco è fatto!

TRISTEZZA (INSIDE OUT)

Maglione Azzurro
Occhialoni
Parrucca azzurra
Colore per pelle azzurro

Se avete in casa un maglione un pò grande di colore azzurro il vestito è praticamente già fatto. Basterà trovare una parrucca blu, un paio di occhialoni e pitturare il viso con una cipria tendente al blu/azzurro. Travestimento velocissimo e che lascia tutta la libertà di gioco e movimento ai bambini!

 

 


UOVO AL TEGAMINO

Panno bianco
Panno giallo
Leggins o Calza bianca
Cotone idrofilo

Innanzitutto procurati un panno bianco di ampie dimensioni o almeno sufficienti per ricoprire il tuo corpo sia davanti che dietro e che ti arrivi fin sotto le ginocchia.
Piega il tessuto a metà e con una matita inizia a disegnare una sagoma irregolare, come quella che assume l’albume mentre viene cotto nella padella. Pratica in sostanza una forma circolare dalla linea ondulata e poi inizia a ritagliare e cucire i bordi in modo da lasciare solo le aperture per la testa, le braccia e le gambe: evita di cucire i bordi nella parte inferiore altrimenti non potrai infilare il costume né tantomeno togliertelo. Passa poi alla realizzazione del tuorlo disegnando su un panno di colore giallo un cerchio del diametro di circa 30 o 40 cm, ritaglialo e cucilo al centro del panno bianco su quella che sarà la parte anteriore del tuo costume. Prima di finire la cucitura del tuorlo sull’albume inserisci della gommapiuma a pezzetti o della bambagia tra panno bianco e panno giallo in modo da creare un effetto bombato: in questo modo il tuorlo risulterà lievemente rialzato rispetto all’albume conferendo al tutto un aspetto tridimensionale. Una volta cucito, il tuo costume è pronto e non ti resta che completarlo impugnando un utensile da cucina come una paletta o un cucchiaione di legno.



IL PIRATA
Possiamo trovare tutto l’occorrente per questa maschera anche in fondo al nostro armadio ispirandoci al grande Capitan Jack Sparrow, idolo di tutti i bambini: un paio di pantaloni neri (anche pinocchietto), una camicia a righe, una sciarpa nera o rossa da usare in vita come cintura, una foulard nero per la bandana in testa, un pezzo di stoffa nera per la benda sull’occhio, matita per il trucco nera.
In casa abbiamo sicuramente della vecchia bigiotteria che potrebbe fare al caso nostro. Un orecchino e un medaglione sono perfetti! Questa è una maschera estremamente versatile, perfetta per i maschi ma anche per le femmine! Ed è sempre un grande successo. (Ringraziamo www.100mqdimondo.it)


IDEE DA COPIARE



MASCHERE DA STAMPARE E RITIGLIARE

Ecco due mascherine pronte per essere indossate.
Clicca sull'immagine per stampare l'immagine.
Potrai ritagliare la maschera così com'è.
Oppure personalizzare quella in bianco e nero e poi ritagliarla.
Se ti senti ispirato, personalizza la maschera incollando perline, paillettes, fili colorati, coriandoli...
Per la stampa utilizza un foglio di carta piuttosto spesso oppure, dopo averla stampata e ritagliata, incolla la maschera su un cartoncino semirigido.

 

 

 


ALTRI ARTICOLI SU CARNEVALE